Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

calcio d'angolo - Oggi alle 09:56

La musica, il tifo e la moda

E’ uscita qualche tempo fa sulla stampa britannica un interessante intervista a Paolo Hewitt che è un giornalista e un autore di libri che si sono occupati di musica, culture giovanili e di football. Tra i suoi titoli più famosi ci sono: After Kid, The Small Faces: The Young Mod's Forgotten Story, Getting High: Adventures of Oasis, Paul Weller: The Changing Man, Fab Gear: The Beatles and Fashion, Bowie: Album by Album among others. Quello che ha raccontato, avendolo vissuto in prima persona, su questi argomenti, crea uno spaccato molto interessante sulla Gran Bretagna, sulle sue mode, sul suo mondo del tifo e sulle sue nuove realtà musicali. Argomenti che ci hanno sempre interessanti, sia  su questo sito che a Radio Sodalizio. Avete forse scordato una rubrica sulla moda che fece epoca ? Non...
Polisportiva SS Lazio - Ieri alle 13:37

Un appuntamento a cui non mancare

Calcio che passione - Ieri alle 07:19

Tornano alla vittoria i Cosmos

I New York Cosmos hanno segnato dopo appena 47 secondi dal fischio d’inizio, nella loro ultima partita giocata contro gli Atlanta Silverbacks, e hanno trovato solo all’84’ la rete della vittoria in una notte piovosa al James M. Shuart Stadium. "Abbiamo segnato subito ma poi le cose si sono complicate", ha detto il centrocampista Danny Szetela, "Abbiamo continuato acombattere, creato le opportunità, e sapevamo che avevamo bisogno di ottenere tre punti. Abbiamo continuato a combattere fino all'ultimo minuto, e abbiamo vinto". I Cosmos,  grazie a Mads Stokkelien che ha realizzato un fantastico gol con un colpo di tacco al volo ad inizio gara dopo un cross preciso di Hunter Gorskie dalla fascia destra, sono subito passati in...
Polisportiva SS Lazio - 15 Settembre 2014 alle 13:56

Vincere e' bello, vincere il derby lo e' sempre un po' di piu'

Vincere è bello, vincere il derby lo è sempre un po' di più. Davanti a una bella cornice di pubblico, doverosa per una partita così sentita, la Lazio tutta grinta e cuore di mister Seleman porta a casa la stracittadina della Capitale, ponendosi un gradino più in alto rispetto alle rivali della Roma in vista della corsa al titolo. Poco importa che la gara fosse di Coppa Italia: il derby è sempre il derby, e più che giocarlo, si sa, conta vincerlo. A partire meglio è però l'undici di mister Vantaggio, che ci prova subito con un colpo di testa di Lorè di poco alto. Dall'altra parte risponde Cianci con una serpentina che mette a sedere la difesa della Roma, ma sul cross dell'attaccante biancoceleste Coletta arriva appena in ritardo. Di nuovo sul cambio...
Annunci Flash - 15 Settembre 2014 alle 13:49

Lazio - Cesena

Prima partita casalinga per la Lazio in campionato. I biancocelesti di Pioli incamerano al debutto i primi tre punti della stagione, contro la neopromossa Cesena. La formazione scelta dal nuovo tecnico vede Berisha in porta. Basta come difensore destro con l’olandese Braafheid sul lato sinistro mentre i due difensori centrali sono stati De Vrij e Gentiletti. Una linea difensiva inedita.  Il terzetto nella zona di centrocampo era composto da Parolo (a destra), Biglia (al centro) e Lulic (a sinistra). In avanti Keita sulla sinistra, Djordjevic al centro e Candreva a sinistra. Klose premiato prima della gara era in panchina, forse per preservarlo per avversari … più impegnativi ! Altrimenti non se ne capisce il motivo. In panchina sedevano Guerrieri, Strakosha, Novaretti, Cana, Konko, Ledesma, Pereirinha,...
Polisportiva SS Lazio - 15 Settembre 2014 alle 07:48

Vittoria nel derby femminile

Le ragazze della SS Lazio Calcio Femminile, che ieri hanno vinto il derby per 2-0, ci hanno mandato questa bella foto della loro vittoria. Grazie ragazze !
Moviola - 14 Settembre 2014 alle 09:17

Ricordi di un vecchio Lazio - Cesena

E’ una giornata di marzo del 1974, il cielo è molto nuvoloso e promette pioggia. Lo Stadio Olimpico non ha ancora la copertura che protegge gli spettatori dal tempo inclemente. Eppure più di 57.000 tifoso sono presenti sugli spalti, molti sono addirittura arrivati ore prima. In quegli anni era così. Quella SS Lazio era una cosa sola con il suo pubblico, uniti, fianco a fianco erano imbattibili. Come in quel giorno in cui a Roma arrivarono i bianconeri del Cesena, con la loro  casacca che ricordava quella della Germania Ovest, formazione che non era mai stata sconfitta né in campionato né in Coppa Italia dai calciatori Laziali. I biancocelesti di Tommaso Maestrelli sono in formazione rimaneggiata, devono infatti fare a meno di giocatori del calibro di Martini, Re Cecconi e Petrelli,...
Moviola - 13 Settembre 2014 alle 12:42

Federale 102 vanto italiano

Che il calcio sia nato in Inghilterra è cosa risaputa.  Gli inglesi hanno creato tutto quello che nel corso degli anni abbiamo potuto ammirare in un campo di calcio, fosse uno stadio famoso o un campetto sterrato dove giocare con gli amici, calciando un pallone, spesso in una porta con i pali logorati da anni di onesta carriera e senza reti. All'inizio del ventesimo secolo la maggior parte dei palloni da calcio erano ovviamente fabbricati  in Gran Bretagna e con la diffusione del gioco del calcio iniziarono ad essere esportati nei diversi paesi in cui il calcio stava diventando sempre più popolare. Germania, Spagna e ovviamente Italia. Le attrezzature occorrenti per poter disputare una partita divennero presto un bisogno impellente in tanti parti del mondo. Nel 1934 l’Italia avrebbe ospitato...
Polisportiva SS Lazio - 12 Settembre 2014 alle 07:17

La SS Lazio Paracadutismo al Mennea Day

La S.S. LAZIO PARACADUTISMO e L’AERO CLUB REAL LAZIO allo Stadio dei Marmi in occasione del Mennea Day insieme a Roberta Mancino la modella stunt girl che per la seconda volta volerà su Roma accompagnata da 5 esperti paracadutisti Oggi 12 Settembre 2014 allo Stadio dei Marmi si svolgerà il " Mennea Day" in ricordo del grande campione Pietro Mennea in occasione dell’anniversario del record del mondo (19″72) ottenuto sui 200 metri a Città del Messico nel 1979. Sessanta le città coinvolte nell'iniziativa con eventi commemorativi e sfide, a tutti i livelli e categorie, ovviamente sulla distanza dei 200 metri. In pista campioni del passato e di oggi, esordienti e master, ma anche i tesserati di altre federazioni, enti di promozione sportiva e amatori. La Sezione di...
Moviola - 11 Settembre 2014 alle 18:28

Storie di calcio dimenticate al tempo della Pay tv

Rote Jäger è il nome di un club calcistico tedesco, di tanti anni fa, di un altro tempo verrebbe da dire. La seconda guerra mondiale infuriava ed era il mese di marzo del 1943.  In Germania la popolazione subiva enormi sofferenze ed era alla ricerca di un po' di distrazione attraverso il calcio. In una città vicina ad Amburgo, il 4 Marzo 1943 nasce una delle squadre di calcio più famose in quel periodo, vale a dire i Rote Jäger. L’ideatore di questa squadra, composta da calciatori tedeschi che erano sotto le armi fu l'ufficiale dell'aeronautica Hermann Graf. Era un eroe di guerra che era stato decorato nel 1942 con la Croce di Cavaliere per le sue innumerevoli vittorie aeree. 212 in 830 missioni per l’esattezza. Graf, però  era anche un ottimo...