Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

Vecchi spalti - Oggi alle 18:55

1 ottobre 1978 la prima di uno storico striscione

La S.S. Lazio affrontava allo Stadio Olimpico la Juventus. Era la prima giornata del campionato 1978-79.  Fu una partita bella e ricca di colpi di scena. Terminò con il risultato di 2-2. Passò in vantaggio la Juventus, dopo due soli minuti di gioco con Bettega, pareggiò Bruno Giordano su rigore al 23'. Nella ripresa Lazio in vantaggio grazie a Renzo "Garla" Garlaschelli al 50' e pareggio bianconero due minuti dopo con il solito Bettega. I biancocelesti scesero in campo con questo undici iniziale: Cacciatori, Ammoniaci, Martini, Wilson, Manfredonia, Cordova, Garlaschelli, Badiani, Giordano, D'Amico, Ghedin. In panchina sedeva Bob Lovati. A disposizione Fantini, A.Lopez e Cantarutti. Sugli spalti 60.000 spettatori, ma soprattutto in Curva Sud fece il suo esordio un lunghissimo...
Moviola - Ieri alle 13:01

In trasferta al seguito dei Pulcini

Correva l'anno 1933. I pulcini della S.S. Lazio mietevano successi a ripetizione. Vittorie su vittorie. Pronti a spiccare il salto nella fila della prima squadra, pronti per giocare insieme ai grandi campioni biancocelesti. I tifosi si erano appassionati e li seguivano anche in trasferta: " Da Roma è annuncuata addirittura una carovana di soci e tifosi". Riportava il giornalista dell'epoca. La grande Storia della S.S. Lazio e dei suoi tifosi.
Calcio d'angolo - 29 Settembre 2016 alle 12:57

Quando parlano gli striscioni

L’ascoli è una grande provinciale che deve le sue fortune calcistiche soprattutto a Costantino Rozzi il loro grande presidente, che ha fatto si che questa bella cittadina di 50.000 abitanti arrivasse a giocare in Serie A insieme alle grandi compagini di tutti i tempi e, a volte, avendo anche la meglio su di esse. La sua tifoseria è storica molti gruppi si sono avvicendati nella curva picena dal Settembre Bianconero agli Ultras 1898 odierni; sono una curva molto attiva sia per calore che per colore e soprattutto è presente nei momenti di difficoltà della città picena come abbiamo avuto di sapere, poche settimane fa, quando si sono prodigati con gli aiuti alle popolazione colpite dal causa che ha devastato il centro italia. Oggi vorrei mettere in risalto il pensiero espresso sugli striscioni...
Calcio che passione - 28 Settembre 2016 alle 10:56

Blyth for the cup

Seaton Delaval Hall è un elegante dimora in barocco inglese costruita nella straordinaria bellezza della campagna del Northumberland. Da Blyth, seguendo la costa e rientrando verso l’interno nell’ultimo tratto di strada, si contano approssimativamente quattro miglia. La villa fu progettata da Sir John Vanbrugh nel 1718 su commissione dell’ammiraglio George Delaval e oggi, decadute le ultime genealogie di famiglia, è diventata proprietà del National Trust. L’edificio ha avuto vicende avverse. Né architetto, né patrono, vissero abbastanza a lungo da vederne il suo completamento. E naturalmente come tutte le abitazioni britanniche incappate in qualche forma di disgrazia è fornita del suo fantasma: la figlia primogenita di Delaval, che appare nelle vesti di dama bianca...
Passione foto - 27 Settembre 2016 alle 10:14

Una trasferta e le dichiarazioni del Presidente

Era sabato 15 maggio del 1999 a Firenze, allo stadio Artemio Franchi si incontravano la Fiorentina e la Lazio. Era la penultima giornata di campionato. La posta in palio valeva una stagione. I biancocelesti scesero in campo con questo undici inziale: Marchegiani, Negro, Nesta, Mihajlovic, Pancaro, Sergio Conceicao, Okon, Almeyda, Lombardo, R.Mancini, Vieri. In panchina sedevano Ballotta, Nedved, Favalli, Fernando Couto, De La Pena entrato all’81 al posto di Sergio Conceicao, Stankovic entrato al 60’ al posto di Okon e Salas entrato al 46’ al posto di Lombardo. Il tecnico era Eriksson. La partita finì 1-1, la rete della S.S. Lazio la segnò al 28’ Vieri. Fu una partita su cui si è discusso molto. Noi lasciamo parlare il Presidente Sergio Cragnotti, queste le sue dichiarazioni...
Polisportiva S.S. Lazio - 26 Settembre 2016 alle 08:22

La S.S. Lazio Pallanuoto esce dalla Coppa Italia

I biancocelesti concludono al terzo posto il girone B di Ostia. Fatale il pareggio nell'ultima giornata contro la Vis Nova. Tafuro: "C'è rammarico, ma la squadra mi è piaciuta". Tulli: "Ci leveremo delle belle soddisfazioni, dobbiamo solo conoscerci meglio". C'era molto attesa nel valutare la nuova Lazio piena dei giovani reduci dallo scudetto under 20,  chiamati al debutto nel palcoscenico della Coppa Italia. Un buon esordio per i biancocelesti che, nonostante le assenze di Di Rocco e Colosimo, hanno lottato fino all'ultimo per la qualificazione. Alla fine, la SS Lazio Nuoto è stata eliminata al primo turno di Coppa Italia. I biancocelesti sono arrivati terzi nel girone B che si è disputato al Centro Federale di Ostia. Fatale il pareggio 7-7...
Polisportiva S.S. Lazio - 25 Settembre 2016 alle 20:33

Quando il buongiorno si vede dal mattino

Se il buongiorno si vede dal mattino, la stagione della SS Lazio Calcio Gaelico si preannuncia sicuramente importante. La squadra capitolina ha ospitato presso l'impianto di Roma Tre Fontane la compagine francese degli Azur Gaels, mandando un scena un match frizzante e dall'alto tasso tecnico. La squadra della Costa Azzurra, nata nel settembre del 2015, arriva da una prima stagione convincente nel Campionato Francese, essendo giunta 14a su 22 squadre in quello che rappresenta per l'Europa un modello di sviluppo dei Gaelic Games da imitare. Il match odierno, articolato in quattro tempi da 15' ciascuni, ha visto i ragazzi guidati da Sergio Corsini scendere in campo con una formazione completamente rinnovata e, per la prima volta, formata per 10/11 da giovani italiani, dopo la partenza dello storico Capitano...
Moviola - 25 Settembre 2016 alle 12:21

La Volata sport italianissimo

Sul finire degli anni venti in Italia diventò molto popolare un gioco chiamato Volata. Oggi quasi nessuno più se ne ricorda. Era uno sport di squadra pensato da Augusto Turati, che voleva creare un gioco “italianissimo” e che potesse competere con i molti sport di importazione straniera. Augusto Turati, fu il Segretario del PNF dal 1926 al 1930 e il presidente del CONI dal 1928 al 1930. Trovò ispirazione, nell’antica Roma, quando si praticava un gioco chiamato “harpastum”, uno sport praticato dai gladiatori nel corso del loro allenamento. Pensò questa nuova disciplina principalmente con il solo fine ricreativo per i dopolavoristi dell’OND, che formarono le loro squadre. Si svolgeva in un campo che aveva delle misure ridotte, se pensiamo ad un campo di calcio, 80 x...
Polisportiva S.S. Lazio - 24 Settembre 2016 alle 19:33

Una vittoria internazionale per la S.S. Lazio Calcio Gaelico

Oggi in una bella giornata di sole, è tornata in campo la S.S. Lazio Calcio Gaelico. Gli avversari sono stati i francesi del  Les Aigles d'Azur Gaels. Una sfida tra biancocelesti con l’aquila come stemma sociale. I nostri avversari sono una compagine di tutto rispetto, giocano infatti nella massima divisione francese e sono attivi da tanti anni, un bel banco di prova per i ragazzi della Lazio. Alle 11 in punto al campo delle Tre Fontane le due formazioni sono scese in campo, maglia classica biancoceleste per i laziali, maglia blu per i transalpini.  Sugli spalti presenti tifosi e appassionati, oltre al Presidente della nostra Polisportiva Antonio Buccioni, alle ragazze della formazione femminile e ad alcuni dei nostri associati, che seguono con passione questo sport. E’ stata una bella...
Tribuna Tevere il Sodalizio - 23 Settembre 2016 alle 17:49

Gabriele per sempre nei nostri cuori

Fine primo tempo di ... non ricordo neanche che partita era, un paio di settimane prima di quel maledetto giorno, si "litiga" al bar per chi offre una birra, alla fine vinco io e tu mettendomi un braccio intorno al collo mi dici: Andre' la prossima volta faccio io". Poi un gesto vile ti ha allontanato da noi, ma sei e sarai sempre nei nostri cuori. Andrea Tomassetti