Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

Moviola - Oggi alle 08:08

La SS Lazio del 1974

La SS Lazio di Chinaglia, Maestrelli e Re Cecconi anche in Europa si faceva rispettare. Nel settembre del 1974 i biancocelesti fermavano la squadra campione d'Europa allo Stadio Olimpico. Nella formazione bavarese militavano cinque freschi campioni del mondo : Muller, Mayer, Hoeness, Beckenbauer e Schwarzenbeck. Una cronaca del giorno dopo recitava : " nei primi 45' minuti la Lazio ha mostrato il vero volto di squadra veloce ed efficace, mettendo alla frusta Beckenbauer e la difesa ospite ". Storie biancocelesti di quaranta anni fa.
Moviola - Ieri alle 07:37

Il ribelle Paolo Di Canio

Paolo nato a Roma nel quartiere Quarticciolo periferia romana zona dai colori giallorossi tanto da far preferire al ribelle Di Canio gli altri colori capitolini quelli della Lazio, andando anche contro la sua famiglia anch’essa di fede romanista. Fin da piccolo ha subito la possibilità di entrare nelle giovanili della sua amata Lazio mostrandosi oltre a essere come già detto ribelle ma anche anticonformista irrequieto e difficile da gestire. Si narra che dopo le partite del sabato con le giovanili laziali la sera era in partenza con gli Irriducibili seguendo la Lazio ovunque non ripudiando mai questa esperienza da ultras. Dopo l’esperienza con le giovanili paolo approda in prestito alla Ternana dove giocherà una stagione per far ritorno nella sua Roma ma soprattutto rientrerà nelle fila...
Polisportiva SS Lazio - 20 Ottobre 2014 alle 08:44

La SS Lazio calcio5 femminile vince in trasferta

Nella quarta giornata di serie A gir. B la Lazio vince in trasferta per 12-1 contro il neo promosso PMB. Una gara dalle mille emozioni, si diceva, perché la Lazio da quel fantastico 8 giugno che assegnò alle biancocelesti lo scudetto, non era più entrata in questo campo. Non mille spettatori come a giugno ma tanta gente sugli spalti ad assistere alla gara in un' insolita e caldissima giornata di ottobre. Lazio che per la prima volta in questa stagione passa in svantaggio dopo cinque minuti dall’inizio della gara con Verrelli ex biancoceleste insieme a Coviello, Crescenzi e Del Monte. Poi un minuto dopo si sbloccano le biancocelesti con Cely Gayardo che dà il via alle reti di Siclari (tripletta), Vanessa, Corio, Ceci e Luciléia (tripletta). La Lazio festeggia quindi il quarto successo...
Annunci Flash - 20 Ottobre 2014 alle 08:39

Fiorentina - Lazio

La Lazio ha centrato la terza vittoria consecutiva nel campionato di Serie A, con una vittoria per 2-0 in trasferta con la Fiorentina. I biancocelesti sono passati in vantaggio dopo dieci  minuti con Filip Djordjevic che ha spedito in rete un cross di Antonio Candreva. La Lazio è andata vicino al 2-0 cinque minuti dopo l’inizio della ripresa.  La Fiorentina ha cercato il pareggio durante gli ultimi venti minuti della gara sbagliando occasione clamorose con Borja Valero e Marcos Alonso poi la Lazio ha sigillato la vittoria a tempo scaduto con Senad Lulic dopo un altro cross millimetrico di Candreva. La formazione è stata schierata con il modulo 4-3-3: Marchetti era a difesa della porta. Cavanda (a destra) e Radu (a sinistra) erano i nostri difensori laterali con De Vrij e Ciani al centro. I tre a...
Polisportiva SS Lazio - 20 Ottobre 2014 alle 07:44

Napoli battuto, la SS Lazio Calcio Femminile c'e'

Vittoria, tre punti e riscatto dopo la batosta di Catania per la Lazio, che batte il Napoli per due a zero al Villa dei Massimi e si rimette in carreggiata dopo la sfortunata trasferta sicula. Una buona prestazione delle padrone di casa al cospetto di una formazione, quella napoletana, necessariamente da battere per non perdere di vista le dirette avversarie. Bisognava vincere, e vittoria è stata. Seleman schiera, davanti a Morelli, capitan Savini e Vaccari al centro della difesa, completata da Pezzotti e Iannetti. Scelte obbligate anche a centrocampo, con Lombardozzi, Monaco e Castiello dietro a Celli, Santoro e Di Paolo. Il Napoli non sta a guardare e già al terzo minuto Morelli è chiamata ad una bella uscita su un filtrante degli ospiti. La partita in apertura è spezzettata, le squadre si studiano senza...
Moviola - 19 Ottobre 2014 alle 09:56

Fiorentina vs Lazio, una gara sentita

La partita tra la Fiorentina e la SS Lazio è da sempre una gara sentita. C’è una rivalità che qualcuno ritiene di fare iniziare nell’anno in cui virtualmente perdemmo uno scudetto “strameritato” in quel di Firenze, altri dall’antipatia che esisteva tra le due tifoserie fin dagli anni settanta, quando erano posizionate in barricate diametralmente opposte. Tutto questo ha contribuito è ovvio, ma le prime avvisaglie di questo rapporto non proprio idilliaco vanno ricercate indietro nel tempo, bisogna fare un salto fino negli anni cinquanta. Il 6 ottobre del 1958 la SS Lazio di Lovati, Tozzi e Prini ( non vi ricorda niente quest’ultimo nome ? ) era di scena nella città toscana. I padroni di casa attendevano questa gara con ansia, davanti al loro pubblico...
Moviola - 18 Ottobre 2014 alle 08:00

Vecchi Stadi: il Viale Brin

In queste ultime settimane, in questi ultimi mesi, a tanti ternani è capitato di tornare a camminare per viale Brin. Non solo agli operai, ai lavoratori dell’Acciai Speciali Terni che rischiano i licenziamenti, non soltanto ai loro familiari. Anche a tanti altri che – nel bene e nel male – considerano la fabbrica una parte irrinunciabile della città e che hanno avvertito il bisogno di essere presenti davanti alle portinerie o sotto le finestre della Morselli a cercare di far sentire la propria voce insieme a quella dei diretti interessati. Ma per arrivare lì, vicino alla palazzina degli uffici, occorre passare davanti a quell’incrocio, appena dopo la Fabbrica d’Armi. Non un incrocio come gli altri, almeno per chi ha superato gli “anta”. E’ la strada...
Moviola - 17 Ottobre 2014 alle 08:29

Vecchi stadi: il Filadelfia

Per volere del Presidente del Torino, Conte Enrico Marone di Cinzano, nel 1926 viene, costruito lo Stadio Torino. Progettato dall’Architetto Miro Gamba, ed eretto in cemento armato dalla ditta Filippa di Torino. L’inaugurazione avviene il 17 ottobre 1926 alla presenza del Principe Umberto di Savoia (poi ultimo Re d’Italia) e della Principessa Maria Adelaide. Prima gara ufficiale disputata il 17 ottobre 1926. Torino: 3° giornata del campionato Divisione Nazionale Girone B. Torino - Fortitudo Roma 4-0. Reti: 70' e 75' G. Rossetti, 80' e 83' J. Libonatti. Lo Stadio Torino, viene, presto ribattezzato dai tifosi “Stadio Filadelfia” il mitico “Fila”. Questo “tempio” è legato soprattutto alle imprese del “Grande Torino”. Per...
il regista - 16 Ottobre 2014 alle 17:13

L'attuale degrado dello Stadio Flaminio

Quante volte i tifosi Laziali hanno sognato di poter vedere la SS Lazio giocare ancora allo Stadio Flaminio. La nostra Associazione, qualche anno fa, raccolse addirittura più di 15.000 firme di tifosi biancocelesti che auspicavano questa soluzione. Un risultato davvero sorprendente. Eppure il nostro sforzo per riportare la SS Lazio vicino a dove sorgeva il vecchio campo della Rondinella non fu ascoltato. Oggi questo storico impianto, progettato dalla famiglia Nervi, verso la fine degli anni cinquanta, in previsione delle olimpiadi di Roma del 1960, è nel più totale abbandono. Per certi aspetti ricorda tristemente il velodromo dell’Eur, che venne abbattuto dopo anni di degrado, anch’esso, guarda caso, dopo essere stato costruito in previsione dei giochi olimpici romani. Lo storico Stadio...
Moviola - 14 Ottobre 2014 alle 07:38

La Lazio del meno 9

Roma rione Prati, il 9 gennaio del lontano 1900 nasce la prima squadra della capitale ovvero la Lazio. Il nome Lazio venne scelto nell’intenzione dei padri fondatori per comprendere un ambito più grande della stessa capitale coinvolgendo anche gli abitanti della regione Lazio. Invece i colori scelti furono il bianco e celeste omaggiando la Grecia patria dei giochi olimpici al cui spirito i padri fondatori si ispirarono e come logo l’aquila che secondo la simbologia antica rappresenta Zeus principale divinità del pantheon ellenico. Nella lunga storia del sodalizio biancoceleste ci sono state gioie e dolori vittorie e sconfitte giornate gloriose e giornate umilianti ma se c’è un periodo che i tifosi laziali ricordano in una certa maniera e sicuramente la stagione dell’ 1986 1987 una squadra...