Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

Moviola - Ieri alle 12:06

Frammenti di Juventus-Lazio

Vivolo e Molino esultato dopo una rete biancoceleste  in quel di Torino. Correva l'anno 1957
calcio d'angolo - 17 Aprile 2015 alle 08:04

La rivoluzione di Manchester e il nuovo stadio

L'ottava meraviglia del mondo è in fase di completamento nel settimo livello del calcio inglese. In un parco nel mezzo della periferia operaia ad est del centro della città, i costruttori stanno mettendo a posto gli ultimi ritocchi al Broadhurst Park di Manchester. Non ci sono piramidi, giardini pensili o case di luce, ma ci sono belle gradinate, una serie di campi da calcio e dei riflettori per le gare in notturna. E’ il nuovo stadio del FC United con la capacità 5.000 posti, ormai il  Broadhurst Park è in fase di completamento. Questo è il simbolo che esiste un altro calcio. Un altro modo di vivere la propria passione un milione di miglia di distanza dalla offerte miliardi delle TV a pagamento, dai proprietari padroni, dagli stadi senza passione  e tutto...
Tribuna Tevere il Sodalizio - 16 Aprile 2015 alle 07:55

Frammenti

SS Lazio vs Empoli FC, aprile 2015 Vecchie tribune, vecchi tifosi e una vecchia bandiera.
fuorigioco - 16 Aprile 2015 alle 07:54

Torna in Italia e a Roma il "violinista rock"

Quattro date italiane per David Garrett, famoso violinista e compositore tedesco David che sarà in Italia per quattro serate in tour, a settembre. Grande appassionato ed estimatore di musica rock, David Garrett ha  fin dagli inizi, riadattato l’attitudine “elettrica” alla composizione classica proponendo cover di Nirvana, Queen, AC/DC e Metallica fra gli altri.  Il musicista  sarà a Milano (Teatro degli Arcimboldi) il 2 settembre, a Firenze (Obihall) il 3 settembre, a Verona (Teatro Romano) il 5 settembre e  a Roma (Auditorium della Concilazione) il 6 settembre.  David Garrett, nome d’arte di  è un virtuoso  violinista e compositore tedesco-statunitense. Suona un violino Stradivari e un Guadagnini. A soli 11 anni collabora con la Filarmonica di...
calcio d'angolo - 15 Aprile 2015 alle 07:25

15 aprile 1989

Il 15 aprile del 1989 oltre 25 mila tifosi del Liverpool andarono allo stadio di Hillsborough a Sheffield per la semifinale di Coppa d’Inghilterra contro il Nottingham Forrest, 96 di loro non fecero mai ritorno a casa per quella che rimane ancora oggi la più grande tragedia sportiva di sempre. Sono trascorsi 26 anni da quella drammatica data, una partita che ha stravolto inevitabilmente ed in maniera totale il calcio britannico, così come il modo di vivere questo sport oltremanica. In quel sabato di primavera infatti quasi cento persone persero la loro vita all’interno della Leppings Lane, la curva designata ai sostenitori dei Reds, il punto in cui si creò una calca impensabile che risucchiò per sempre 96 persone causando oltre 700 feriti. Colpa degli hooligans? Violenza e follia dei...
Polisportiva SS Lazio - 15 Aprile 2015 alle 07:22

La SS Lazio Calcio Gaelico fa il suo esordio in Europa

L'esordio in Europa della S.S. Lazio Calcio Gaelico. Sabato 18 Aprile la S.S. Lazio sarà a Monaco per giocare il primo torneo stagionale della Divisione Centro-Est Europa della European County Board (GAA). I biancocelesti esordiranno contro i bavaresi di Augsburg (Augusta). La seconda partita verrà giocata contro i padroni di casa e campioni in carica della divisione: Munich Gaels. A seguire gli Slovan Shamrocks di Bratislava. L'ultima partita del girone sarà giocata contro i Cumann Warszawa di Varsavia. In contemporanea andrà in scena il torneo femminile dove le ragazze laziali giocheranno insieme alla squadra B di Monaco. Fabio Corsini
calcio d'angolo - 14 Aprile 2015 alle 13:50

Da Trieste ai Rolling Stones, l'importanza di un logo

La gloriosa Furlan, cuore del tifo triestino, ha radici molto vecchie il gruppo Uts nasce nel lontano 1976 e come ogni gruppo ha avuto il suo logo su striscioni e materiale. Lo striscione ad esempio nel corso degli anni è stato rifatto ed è anche cambiato “l’Ultras Trieste” ha avuto sfondo rosso con scritta bianca e viceversa ma anche diversi loghi come il tricolore italiano sia centrale che ai bordi o l’Albarda avvolta nella foglia d’alloro.  Ma spesso su di esso si è notata una bandiera che raffigurava la linguaccia, il logo della famosissima e longeva band dei Rolling Stones. Questa bandiera è stata “trasformata” anche in bandierone da sventolare diventando, a mio avviso, un segno di riconoscimento del gruppo. Ovviamente la linguaccia sta a significare un...
il regista - 13 Aprile 2015 alle 09:12

Il decano dei calciatori Laziali se ne e' andato

Recentemente il terzino biancoceleste Aldo De Pierro se ne è andato mentre era in una casa di riposo della Tuscia. Per ricordarlo vi proponiamo un suo dialogo con un giornalista sportivo, effettuato prima di un derby. Più di tante parole ci fa capire come era questo grande calciatore biancoceleste e come erano quei calciatori che indossarono la nostra gloriosa casacca biancoceleste.   3 maggio 1944 Gioacchino De Santis incontra Aldo De Pierro “Ciao Aldo come vai, ti vedo troppo giù ?” “Così così ma ho preoccupazioni”. Il suo tono è grave e pensare che prima era più facile trovare una mosca bianca che trovare De Pierro pensieroso, sempre aveva il sorriso sulle labbra. Dico: “Ma è la prima Lazio-Roma che giochi,...
Annunci Flash - 13 Aprile 2015 alle 08:23

Lazio-Empoli

Per la gara contro i toscani dell’Empoli, la Lazio deve scendere in campo con una difesa rivoluzionata: Mauricio e Basta sono infatti squalificati, Radu e Marchetti infortunati e Braafheid affaticato, dopo aver giocato due gare in pochi giorni dopo essere rientrato in campo dal suo lungo infortunio. Così il tecnico Pioli opta per un quartetto difensivo, che alla vigilia della gara desta più di una preoccupazione: Cavanda, Cana e Lulic infatti affiancano il forte centrale olandese De Vrij. In porta poi gioca il portiere di riserva. Ma questa Lazio è davvero in forma al punto tale che riesce a sopperire a queste pesantissime assenze con disinvoltura. Anzi è proprio il terzino destro biancoceleste Cavanda che è il protagonista nelle prime due marcature. Scodella infatti due palloni precisi...
Polisportiva SS Lazio - 12 Aprile 2015 alle 10:09

La SS Lazio Rugby 1927 tiene testa ai campioni d'Italia

Bella prestazione di una Lazio apparsa molto motivata e in grado di restare sempre incollata al punteggio contro i campioni d’Italia del Calvisano. Il fischio finale dell’ottimo arbitro francese Chabas lascia i biancocelesti con l’amaro in bocca per un meritato punto di bonus sfuggito nei minuti finali del match. Cronaca del match - Solito avvio frizzante della Lazio che al 3’ va in vantaggio con un piazzato di Gerber cui replica pochi minuti dopo Seymour per il pareggio. Partita che procede equilibrata, con leggera prevalenza territoriale dei bresciani, che vedono però vanificate tutte le loro iniziative dalla buona difesa dei biancocelesti. Prima svolta del match al 24’ con il giallo a Martinelli di cui approfitta immediatamente una squadra esperta come Calvisano. Le due mete...