Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

Civis Romanus sum - Ieri alle 17:31

I cittadini dell'Urbe sotto le bombe

-.Bombardamento del 14 marzo 1944 Testimonianza di Armando Buratti, abitante nella scala A  del I lotto nel suo bellissimo scritto pieno di  ricordi d’infanzia  ”Il Professore”, edito per pochi amici ed intimi nel 1981: “arrivato davanti a casa mi sentii agghiacciare il sangue. Il fabbricato era sventrato, la scala di accesso ai piani non esisteva più,un’intera ala era crollata, rimanevano monconi di muri da cui pendevano come drappi consunti i pavimenti, l’appartamento dove avevo abitato era aperto al cielo piovigginoso di quella mattina di marzo, ne potevo vedere le pareti cilestrine, l’armadio grande era miracolosamente addossato a un muro come se vi fosse stato posto per scommessa e gli si apriva davanti un baratro di qualche metro,una persiana della...
Fuorigioco - 28 Marzo 2017 alle 21:22

Musica Oi e West Ham United: un connubio indissolubile

Musica oi… e calcio da sempre queste due spettacolari passioni si intrecciano nelle liriche delle varie band che suonano questo tipo di musica o come viene anche chiamato questo gran bel genere musicale: street punk. È raro imbattersi in band sia di ieri che di oggi che non citino o dedichino rime musicali al calcio e ai suoi idoli. Infatti questo genere musicale ha tra i suoi preferiti temi oltre al calcio, la birra, le risse, il divertimento ed il sociale. Tra le squadre più tifate di tutte dalle varie band oi! c’è il West Ham United squadra storica e gloriosa londinese, la cui tifoseria è amica di quella biancoceleste, che in tutto il mondo ha innumerevoli fans, sia grazie al suo passato glorioso sia perché è di quelle squadre che emanano fascino al di là dei...
Calcio che passione - 27 Marzo 2017 alle 11:18

Una maglia per ricordare

Settimana dedicata al calcio delle nazionali tra partite di qualificazioni e amichevoli, venerdì l’Irlanda è scesa in campo contro il Galles in cui raccoglie solo un punticino che fa si che resti al comando del girone, partita non bella, poche le vere emozioni in campo molte sugli spalti: l’inizio è commovente dato che viene ricordato il giovane calciatore irlandese Ryan McBride deceduto pochi giorni prima del match a soli 27 anni. L’amico ed ex compagno di squadra James McLean ha fatto richiesta di scendere in campo con il numero 5 e non la sua solita numero l’undici, ma con quel numero cinque numero indossato da McBride, gesto molto bello che onora al meglio il figlio di Derry. Sugli spalti a inizio partita la commozione è palpabile l’Aviva Stadium è pieno di...
Polisportiva S.S. Lazio - 26 Marzo 2017 alle 09:21

Vince ancora la S.S. Lazio Calcio Gaelico

In una bella mattinata di marzo, in un clima primaverile è andato in scena il terzo match amichevole di calcio gaelico (gaelic football) tra la S.S. Lazio e gli Allievi della Ass.ne Ss. Pietro e Paolo allo stadio del Tre Fontane di Roma. Le squadre sono scese in campo 11:00 con Sergio Corsini nell’insolito ruolo di allenatore della S.S. Lazio. Fin da subito si è capito che i ragazzi biancocelesti, forti anche della loro maggiore esperienza sia a livello nazionale che internazionale, avrebbero dominato la contesa, anche se i ragazzi avversari ce l’hanno messa davvero tutta per rendergli difficile la vita. Ribattendo sempre colpo su colpo. La partita è stata ricca di emozioni e di capovolgimenti di scena ed il pubblico presente ha spesso sottolineato con dei lunghi applausi le giocate...
Passione foto - 24 Marzo 2017 alle 21:54

Una domenica di dicembre

Era l'8 dicembre del 1985. La S.S. Lazio scendeva in campo allo Stadio Renato Curi di Perugia, si giocava la quattordicesima giornata del campionato nazionale di Serie B. In campo, tra gli altri a difendere i nostri colori: Podavini e Spinozzi come terzini, Caso a centrocampo, Poli sulla corsia di destra dell'attacco e le due punte Garlini (Oliviero bomber vero, come comparve su uno striscione dell'epoca) e Fiorini. Fu una gara combattuta, come sempre da quelle parti, la S.S. Lazio si difese, provò anche a pungere, giocò con il cuore, insomma fece una partita al massimo delle sue possibilità. Alla fine fu solo un pareggio, ma visto quello che stava capitando in casa biancoceleste poteva andare anche bene. Erano giorni difficili quelli. I giocatori non ricevevano lo stipendio da tempo e...
Polisportiva S.S. Lazio - 23 Marzo 2017 alle 18:38

Correva l'anno 1953

Le vittorie di una sezione della nostra Polisportiva, poco conosciute
Fuorigioco - 22 Marzo 2017 alle 14:09

Il futurismo ed il ciclismo

Enzo Benedetto nasce a Reggio Calabria nel 1905, è stato un importante pittore, scultore e scrittore italiano, nel 1924 a Reggio Calabria fonda la rivista “Originalità”, Filippo Tommaso Marinetti lo ribattezzò Record quando si avvicinò al futurismo nei primi anni venti restando per tutta la sua vita attivo come futurista divenendo un precursore del neo-futurismo contemporaneo. Il Futurismo si interessò anche allo sport come appare chiaramente in quest’opera di Benedetto dedicata al mondo della bicicletta. Le due ruote furono immortalate su tavole e cartoni degli artisti ispirati dalle idee “dinamiche” di Filippo Tommaso Marinetti più di una volta In alto l’opera di Benedetto "Ciclista", 1926, olio su tavola è un...
Calcio che passione - 21 Marzo 2017 alle 22:20

Rangers? Celtic? No, di certo!

Rangers? Celtic? No, i signori arriveranno più tardi, come direbbe il fedele servitore dei saggi vampiri, all’ingenuo ospite giunto con troppo anticipo al castello ancora non completamente avvolto dalla notte. In Scozia è vero che l’origine del calcio passa prima di tutto da Glasgow ma occorre andare a scomodare innanzitutto quelli del Queen’s Park, poi scendere a Kilmarnock, e infine scivolare ancora più giù, sulle rive dolci del Loch Ryan, perché sul terzo gradino del podio troviamo lo Stranraer Football Club. Qui sembra che il gruppo di pedatori avesse l’abitudine, o meglio l’obbligo, di giocare al mercoledì in quanto unico giorno della settimana in cui era possibile affittare un campo nella parte orientale dell’abitato, evidentemente più ricca di...
Fuorigioco - 20 Marzo 2017 alle 17:55

E' uscito il nuovo lavoro degli Hammers Booze and Glory

Da pochi giorni è uscita la quarta fatica dei Booze & Glory, oi band londinese che da qualche anno ci fa assaporare ottima musica, e c’è da ricordarlo è molto legata al calcio dato che sono tifosissimi del West Ham United e al loro club hanno dedicato più di qualche lirica. L’album è intitolato “Chapter4” , già dal primo ascolto si fa apprezzare moltissimo; le canzoni scivolano via che è una bellezza. In questo album ho notato una volta di più le sfumature folk o meglio celtic punk infatti tra i vari strumenti il banjo e alcune sonorità di chitarre acustiche. Io credo che sia un album molto riuscito in cui i Booze mettono in mostra la loro bravura per quanto riguarda le liriche molto veloci e melodiche a cui ci hanno abituati negli anni: Da...
Moviola - 18 Marzo 2017 alle 22:44

La S.S. Lazio 1960-61 e la Coppa Italia

I biancocelesti iniziarono la loro avventura nella Coppa Italia 1960-61 iniziando dagli ottavi di finale, perchè nella stagione precedente erano arrivati fino alle semifinali. Negli ottavi di finale la S.S. Lazio affrontò il Como e lo superò con un netto 4-0. Era il 15 marzo del 1961 e le reti dei biancocelesti furono messe a segno tutte nella ripresa. Il tabellone riportava: 48' Rozzoni, 49' Morrone, 50' Carradori e 71' ancora Rozzoni. Il 5 aprile la S.S. Lazio compie una grande impresa: passa per 1-0 sul terreno dell'Inter di Herrera grazie ad una rete di Morrone al 4'. Dopo i biancocelesti si difendono con ardore, al 79' il pareggio neroazzurro sembra cosa fatta: Corso si avventa sul pallone con Cei a terra e calcia a colpo sicuro: sulla linea sbuca la provvidenziale testa di...