Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

Tribuna Tevere il Sodalizio - Ieri alle 17:15

23 settembre 1981

Il regista - Ieri alle 09:57

Domani Marcella Violi e Martina Cacciola incontreranno la Lazio

In vista della partita che domani vedrà di fronte le ragazze dello Sporting Lokri e della Lazio, abbiamo intervistato due ragazze che hanno indossato la casacca biancoceleste, vincendo tanto e onorando sempre la nostra maglia anche quando tutto era diventato in salita. Sono Martina Cacciola e Marcella Violi, portiere e difensore anche della nostra Nazionale. Queste sono le loro parole: 1 - Il ritorno a casa nella vostra Calabria per difendere i colori della vostra terra. Quanto vi rende orgogliose poter avere questo onore? Martina Cacciola: “Poter giocare di fronte alla tua gente, a mio padre, a mia madre, a mia zia e ai miei familiari che mi seguono sempre è qualcosa di straordinario, ti da una carica in più. Difendere questa maglia, questi colori e portare in alto il nome della Calabria...
Moviola - 22 Settembre 2017 alle 09:00

Bob Lovati una vita alla S.S. Lazio

Partiamo dalla fine: con la morte di Bob Lovati un pezzo di storia biancoceleste è venuta a mancare… volata in cielo, magari, accompagnata nel suo viaggio da un’aquila, quel simbolo che lui ha sempre amato. Bob Lovati… un gentleman ed una leggenda del calcio, una vita nella S.S. Lazio, una vita in biancoceleste, Laziale per sempre. Così viene descritto dai tifosi biancocelesti che non possono dimenticarlo. Ed hanno ragione! Lovati incarnava, dentro e fuori dal campo, lo stile biancoceleste, inoltre è stato inoltre il portiere del primo trofeo, la Coppa Italia del 1958. Pensate, iniziò a giocare nella S.S. Lazio quando le immagini erano ancora in bianconero ed era ancora della S.S. Lazio quando le immagini da bianconere diventarono, inesorabilmente, a colori. Tutto cambiava, lui...
Calcio d'angolo - 21 Settembre 2017 alle 07:27

Non preoccuparti... e' l'Old Firm

“Signorina Mudie mi raccomando mantenga la calma e segua le istruzioni” Si, ma quali istruzioni? Elaine Mudie ha ventidue anni i capelli castani raccolti sotto il berretto d’ordinanza ed è in sella a un cavallo bianco di nome Ballantrae. In mano tiene stretto uno sfollagente che assomiglia a una di quelle spade laser da “cavaliere Jedi” apparse l’anno precedente nei cinema di tutto il mondo. Le forze dell’ordine sono impreparate a un evento di questa portata, tanto da restare stordite e senza soluzioni efficaci, limitandosi a fare ingresso sul terreno di Hampden con una dozzina di puledri procedendo a tempi di galoppo più simili a una parata festosa che a un serio tentativo di ripristinare la calma. Il 10 di maggio del 1980 e' una bella giornata di sole. La...
Polisportiva S.S. Lazio - 19 Settembre 2017 alle 13:36

La S.S. Lazio Footgolf campione interregionale

La SS Lazio Footgolf è diventata campione Interregionale del campionato AIFG: Associazione Italiana FootGolf del Centro -SUD 2017, domenica passata, ripetendo la vittoria della stagione 2016! Podio completamente laziale con l'implacabile Andrea Piscopo che riconferma il primo posto dello scorso anno, seguito da Marco Esposito e da Roberto Salvi, terzo classificato che, per un infortunio, non è riuscito nell'impresa di raggiungere il primo posto del campionato e proprio all'ultima tappa. Vittoria finale in casa Lazio anche per Daniele Sparacca nella categoria over 45. Una giovane sezione che in pochissimi anni è riuscita a diventare protagonista assoluta di questo sport in Italia, vincendo titoli su titoli.
Moviola - 16 Settembre 2017 alle 09:50

Robert Schlienz il calciatore che mai ha mollato

Robert Schlienz era un giocatore di calcio tedesco. Oggi viene considerato, dagli addetti ai lavori, come uno dei migliori calciatori che hanno mai giocato nel VfB Stuttgart. La sua storia merita di essere ricordata, non solo per quello che ha fatto sul rettangolo verde di gioco. Robert Schlienz era una di quelle persone che nonostante tutto restano fedeli fino alla fine anche quando tutto e tutti ti farebbero pensare il contrario. Persone rare, ogni giorno di più Manca poco alla fine della seconda guerra mondiale, la Germania sembra non avere più speranze, eppure Robert Schlienz si arruola nella Wehrmacht, e va a combattere sul fronte orientale. Il settore più duro, quello dove le possibilità di tornare a casa erano davvero ridotte al lumicino. Ma lui decide di servire la sua Patria. Viene...
Calcio d'angolo - 14 Settembre 2017 alle 10:38

Angelo Cupini ti ricodiamo cosi'

Ieri se ne è andato Angelo Cupini, uno di quei calciatori che seppur abbiano indossato la maglia biancoceleste per poco tempo sono entrati nel cuore dei tifosi. Era un'ala destra, maglia numero sette sulle spalle. Iniziammo a conoscerlo nella stagione precedente al suo arrivo in biancoceleste. Cupini infatti indossava la maglia della Cavese che, nel 1982-83, contese quasi fino alle ultime giornate alla Lazio la promozione in Serie A. E Cupini era uno dei suoi elementi migliori. Era il 23 gennaio del 1983 e la Lazio concludeva il girone di andata ospitando proprio la Cavese considerata da tutti la rivelazione dal campionato. Lo stadio era pieno all’inverosimile, tanti erano anche i tifosi campani giunti nell’Urbe con il loro grande striscione The Wanderers. Quando le due formazioni entrarono in campo,...
Il regista - 12 Settembre 2017 alle 12:44

Il Manchester City e la Prima guerra mondiale

Sandy Turnbull e Frank Booth erano due titolari nella squadra che ottenne il primo grande successo del Man City. Nel 1904, i Blues vinsero la loro prima FA Cup ed entrambi furono protagonisti in campo nella vittoria per 1-0, nella finale di Londra, contro il Bolton. Turnbull giocò con il City fino al 1906 e realizzò 53 reti in 110 presenze. Poi si trasferì agli storici rivali del Manchester United ed allo scoppio della guerra, come molti altri giovani dell’epoca, corse ad arruolarsi. Lui entrò nel 23rd Battalion of the Middlesex Regiment. Il 3 maggio 1917, all'età di 33 anni, Sandy Turnbull, durante un attacco notturno alle linee tedesche appena ad est di Arras, venne ucciso. Il suo corpo non fu mai trovato. Lasciò una vedova e quattro figli. Quando Booth si...
Polisportiva S.S. Lazio - 10 Settembre 2017 alle 21:09

La S.S. Lazio Calcio Gaelico vince l'Italian Summer Gaelic Football League

Inizia nel migliore dei modi la stagione 2017-18 della Lazio Calcio Gaelico, che si impone nell'Italian Summer Gaelic Football League 9s vincendo entrambe le partite, prima contro The Paddies - Padova Gaelic Football e poi contro Rovigo Gaelic Football. Trascinata dal capitano Sergio Corsini, che ha aperto le danze con un punto dalla distanza dopo una cavalcata in solitaria, oltre che dal solito Brian Ó Cuív, premiato come migliore della sua squadra, la formazione biancoceleste ha portato al punto quasi tutti i suoi giocatori che ben si sono adattati a coprire svariati ruoli nel campo e che ben si sono trovati nelle manovre di gioco, confermando quanto di buono si era già visto a Zurigo qualche mese prima. E se i ragazzi portano a casa la prima coppa della stagione, anche le Ladies hanno avuto modo di ben...
Polisportiva S.S. Lazio - 10 Settembre 2017 alle 10:12

Inaugurata la nuova sede di Lazio Scacchi

Venerdì 8 settembre 2017, si è tenuta la conferenza stampa inaugurale della nuova sede di Lazio Scacchi in viale Caduti per la Resistenza 289, nella zona di Spinaceto a Roma. All’inaugurazione sono intervenuti il Presidente del Comitato Regionale Lazio della Federazione Scacchistica Italiana Luigi Maggi, il Presidente della Polisportiva Lazio Antonio Buccioni, numerosi Presidenti di sezione della Polisportiva e tantissimi giocatori. Impossibilitati a partecipare, hanno inviato messaggi di augurio il Presidente del CONI Lazio Riccardo Viola il Presidente della FSI Gianpietro Pagnoncelli, l’Assessore allo Sport del Comune di Roma Daniele Frongia e l’Assessore allo Sport del IX Municipio Carmela Lalli. “La nuova sede – ha dichiarato il Presidente di Lazio Scacchi Paolo Lenzi...