Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

<< Indietro - Home - Calcio d'angolo - 11 Gennaio 2013 alle 07:43

I tifosi inglesi si uniscono contro il caro biglietti

Le tifoserie rivali del Liverpool e del Manchester United collaboreranno con la Football Federation Supporters  per organizzare una campagna per ottenere un prezzo massimo  del biglietto per una partita in trasferta di Premier League, dopo la sorprendente decisione presa dal Manchester City che ha spedito indietro un terzo dei biglietti loro riservati per la partita di domenica in casa dell'Arsenal.

La FSF e Supporters Direct sono in procinto di organizzare incontri formali con tutti i gruppi di tifosi della Premier League, per cercare di ottenere un costo del biglietto massimo che oscilli tra  le  20 e le  25 sterline, per una partita in trasferta nel settore ospiti. I tifosi del City hanno rispedito i 912 biglietti, che costavano ben  62 sterline, per la partita di allo stadio Emirates, contro l’Arsenal.

Le regole della Premier League stabiliscono che i tifosi ospiti devono pagare  lo stesso prezzo per la partita che hanno i tifosi di casa. Tuttavia, Malcolm Clarke, il presidente FSF, pensa che adesso che i club di calcio inglesi hanno ottenuto dalle TV degli aumenti dei ricavi, dalla prossima stagione dovrebbe effettuare una riduzione dei biglietti

"Anche se abbiamo le nostre rivalità di club, ciò che noi pensiamo è che senza il settore ospiti all'interno di un qualsiasi stadio inglese l'atmosfera è molto più triste. Abbiamo intenzione di lanciare una campagna nel giro di poche settimane, affinché ci sia per un prezzo massimo in Premier League per i tifosi in trasferta

I tifosi  di Manchester, Liverpool, Chelsea, Arsenal e Tottenham devono pagare i prezzi più alti quando vanno in trasferta, mentre i tifosi di altre squadre solitamente pagano di meno. In effetti, i fans dello Stoke City pagheranno 32,50 sterline quando giocheranno contro l'Arsenal il prossimo mese.

Il Liverpool giocherà nell’ Emirates tra due settimane. Il club pensa di vendere la sua dotazione, ma tifosi del Liverpool pensano che sono stanchi di essere sfruttati per la loro storica ed incrollabile fedeltà. Il gruppo Spirit of Shankly ha detto che anche tifosi ostili tra loro devono unirsi per risolvere questo problema. "Stiamo cercando di ottenere la partecipazione di tutti i gruppi di tifosi", ha detto un portavoce.

Paul Martin, un membro del direttivo del gruppo, ha aggiunto:. "Stiamo cercando di lavorare con gli acerrimi nemici del Manchester United e gli altri gruppi di tifosi per mettere un po’ di pressione sulle società di calcio per introdurre un tetto per i prezzi sui biglietti per le trasferte.

Un responsabile dei Manchester United Supporters, Duncan Drasdo, ha detto che la questione chiave è la disparità dei prezzi, perché  i tifosi dei grandi club pagano di più rispetto agli altri.

Ha detto: "L'attacco alla cultura tradizionale del calcio continua senza sosta, ma fino ad oggi i tifosi che vanno in trasferta sono rimasti un bastione dei vecchi tifosi degli anni ottanta”.

"Tuttavia, oggi i tifosi in trasferta interessano sempre di meno ai proprietari dei club inglesi, nonostante che i cori eseguiti dai tifosi siano sempre stati un aspetto estremamente interessante del calcio britannico”.

"Se la squadra di casa vuole praticare prezzi diversi a seconda dei tifosi che vengono in trasferta questo è irragionevole, anche perché far pagare ad un gruppo di tifosi ospiti un prezzo più elevato rispetto ad un altro è chiaramente ingiusto”.

I tifosi dell'Arsenal sono stati sempre in prima fila nel protestare contro i prezzi dei biglietti elevati. L'abbonamento più costoso al club è di  1.955 sterline,  mentre il biglietto più caro per una partita è di 126 sterline. Tuttavia, per le partite che sono considerate come "categoria C", vale a dire Sunderland, Southampton, Swansea City, West Bromwich Albion, Reading e Norwich City, il biglietto può essere acquistato per 25 sterline.

Tim Payton del Trust dell'Arsenal  ha difeso i tifosi del City che non hanno partecipato alla trasferta di Londra e ha detto che senza i tifosi ospiti all'interno dello stadio il "prodotto" della Premier League sarebbe gravemente danneggiato. “I tifosi in trasferta sono importanti. Creano il  tribalismo il rumore e l'atmosfera, di questo meraviglioso prodotto che è la Premier League. Ogni fan è importante, ma senza i tifosi ospiti si ottiene un ambiente tiepido”.

Un sondaggio del prezzo del calcio, condotto l'anno scorso, ha rilevato che il costo del biglietto più economico per adulti in Premier League era salito del 11,7%, più di cinque volte rispetto al tasso di inflazione. Con le spese di viaggio che sono aumentate, un gran numero di tifosi sono stati spinti a rimanere a casa.

Martin ha seguito il  Liverpool in ogni trasferta per 12 anni, ma sta valutando se mancare ad una partita per la prima volta in questo periodo a causa del costo del biglietto in casa dell'Arsenal. "Non penso che comprerò un biglietto per l'Arsenal. 62 sterline sono un  prezzo  semplicemente incredibile, più del doppio di quello che dovrebbe essere. Questa sarà la prima volta in 12 stagioni che manco una trasferta".

Tuttavia, la Premier League ha insistito che presenze sono ancora elevate e che la qualità degli stadi nella Premier League è notevolmente migliorata. "Il prezzo del biglietto è una questione dei singoli club, molti dei quali lavorano duramente per riempire i loro stadi con le offerte durante una stagione per  rendere il calcio accessibile a un gran numero di tifosi", ha detto un portavoce. "La qualità e la sicurezza degli stadi è il risultato di ingenti investimenti da parte dei club. "

Ben Sherman