Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

<< Indietro - Home - Tribuna Tevere il Sodalizio - 23 Febbraio 2015 alle 13:46

Quando il risultato in campo e' meno importante

Ieri nel palazzetto di Fiano Romano si è giocato il “ big match” della stagione. Si sono infatti affrontate due delle migliori squadre del futsal femminile del nostro campionato. Alle 17:30 sono scese in campo le formazioni della SS Lazio ( con una casacca che ricordava la nazionale Australiana ) e del Città di Montesilvano. Sono le due compagini che guidano il girone B del massimo campionato e possono schierare alcune tra le calciatrici migliori del mondo.

La partita però era importante, anzi importantissima per un altro motivo che prescinde dal gioco del calcio.

La SS Lazio Calcio a 5 femminile aveva deciso di devolvere interamente i soldi ricavati dalla vendita dei biglietti d’ingresso all’associazione che si occupa di offrire una vita migliore alle persone colpite dalla Sindrome di Cornelia de Lange.

Sugli spalti presenti parecchi genitori con i loro figli che stanno lottando contro questa malattia. Vederli gioire per una rete o per una bandiera che sventolava nel palazzetto è stata la cosa più bella di un grande pomeriggio di sport.

In campo le due compagini hanno dato vita ad un incontro entusiasmante, molto equilibrato, giocato a ritmi altissimi. Senza un attimo di tregua. Un bello spot per il calcio a 5 femminile.

Da una parte le biancocelesti Lucileia, Ana Caterina e Carla Vanessa (finaliste dell’ultimo mondiale) dall’altra le biancoazzurre Amparo, Sara Iturriaga e Anna Burgaya Cornet (nazionali spagnole) hanno lottato senza risparmiarsi per i quaranta minuti di gioco. Alla fine l’hanno spuntata le abruzzesi che hanno vinto per 4-3, con una rete realizzata a diciotto secondi dalla fine, una gara tutto sommato equilibrata.

Dopo due anni la SS Lazio perde una partita, ma poco importa. In campionato sono ancora le favorite.

Eppoi ieri la cosa più importante era dare un sorriso a quei ragazzi sugli spalti. Ci sono riuscite in pieno e questo era quello realmente importante.

Si tornerà a vincere e tra pochi giorni è in calendario la rivincita … in Coppa Italia. Quella che le ragazze biancocelesti hanno conquistato nella passata stagione.

Ben Sherman