Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

<< Indietro - Home - Il regista - 29 Ottobre 2016 alle 17:02

Il club piu' antico del mondo torna a casa

Lo Sheffield FC, la squadra più antica del mondo, fu infatti fondata nel lontano 1857, che gioca oggi nell’ottavo livello del calcio inglese: la Northern Premier League Division One South, ha deciso di tornare nella sua vecchia casa, ricostruendo un nuovo stadio a Olive Grove, dove i suoi pionieri iniziarono a tirare i primi calci ad un pallone. Lo Sheffield FC, seppur nella sua lunga storia non abbia vinto trofei importanti, può però vantarsi di non essere mai fallito e di aver sempre cercato di portare avanti l’idea di un calcio legato alle tradizioni della sua comunità cittadina.

Un altro calcio, giocato fino ai nostri giorni, senza concedere niente alle aberranti modernità dell’odierno football. Quello degli stadi sempre più vuoti e tristi, soprattutto nell’italica penisola.

La copia del suo Atto di fondazione, datata 1859, con scritto in bella mostra” established in 1857” è conservata qui in Italia, quindi facilmente rintracciabile, perché è nella città ligure della lanterna, più precisamente, nel Museo della storia del Genoa. Perché anche la squadra ligure ha un suo museo, al pari di altre realtà italiane. Non della S.S. Lazio ma non ci addentriamo in un discorso trito e ritrito che purtroppo non porta da nessuna parte.

Allora torniamo in England e più precisamente torniamo nel 1855, quando un torneo di calcio senza regole ufficiali venne giocato allo Sheffield Cricket Club, due anni dopo, Nathaniel Creswick e William Prest pensarono bene di redigere un primo regolamento le Sheffield rules e di fondare il loro club. Erano anni in cui tutto si faceva in maniera estemporanea, il loro stadio era un semplice campo come quello dove tante volte siamo andati a giocare da adolescenti con i nostri amici, mentre la prima storica sede era niente di meno che una … serra!

Ma quanta poesia!

Dal 2001 questo vecchio club gioca le sue gare casalinghe a Bronfield, nel Coach & Horses Ground, un impianto che prende il nome dal pub accanto, ritrovo dei tifosi! Già vi vedo che vorreste andarci a bere una bella birra, prima di fare un salto sulle gradinate, sciarpa al collo, senza tessere, assurdi controlli e asfissianti tornelli.

Ma, come dicevamo, per il primo club calcistico del mondo è arrivato il tempo di tornare a casa, così la società ha lanciato una campagna per reperire i fondi per poter costruire un proprio stadio. Negli ultimi tempi, in tanti hanno raccolto il loro appello, non solo i tifosi di casa, ma i supporters provenienti da più di sessanta paesi vogliono contribuire a vincere questa sfida.

Il presidente del FC Sheffield Richard Tims ha dichiarato: «è incredibile vedere quanto la nostra unica storia possa ricevere il supporto da fan da tutto il mondo. Lo Sheffield FC è un grande custode di questo fantastico sport e di questo patrimonio culturale per chiunque abbia supportato l’iniziativa condividendo il nostro percorso».

Intanto è iniziato un percorso con la nascita della squadra di calcio femminile delle Sheffield Ladies, arrivate in breve tempo ai vertici del calcio inglese, che continuerà con la nascita di un museo, sino al sogno di ospitare la prima Coppa del mondo di calcio non professionistico.

Insomma se vi capiterà di andare da quelle parti fateci un salto e guardatevi una partita del club più antico del mondo e forse vi sembrerà di ritornare ai nostri favolosi anni ottanta.

Ben Sherman