Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

<< Indietro - Home - Fuorigioco - 26 Ottobre 2017 alle 13:13

best rolex replica

Se non fosse per la musica, i canti, il brusio e l’imprecare dei tifosi lo stadio sarebbe una biblioteca come cantano i tifosi britannici allo stadio, gli altoparlanti dello stadio oltre a dare le formazioni delle squadre che di li a breve scenderanno in campo sono utilizzati per dar via ai vari inni che rappresentano la squadra; canzoni spesso che caricano calciatori nel momento del riscaldamento e iniziano a fare scaldare i tifosi che da poco hanno messo piede nei vari settori dello stadio dopo una bevuta al pub e dopo aver mangiato un tortino di carne. Di solito l’inno viene cantato da tutto lo stadio accompagnato da sciarpate o vari balli e battimani. Nel caso dei Rangers Glasgow da molti anni risuona ad Ibrox “The best” canzone cantata da Bonnie Tyler nel 1988 ma portata al successo da Tina Turner l’anno dopo. La canzone è un vero hit da classifica, molto trascinante e cantabile e ben si sposa con le atmosfere da stadio. Anche nella boxe i pugili hanno l’abitudine di gasarsi con un proprio inno infatti prima di ogni combattimento amano ascoltare la propria canzone preferita per poter entrare sul ring e dare il meglio di se e anche il pugile Chris Eubank l’ha utilizzata prima dei suoi incontri. Sempre rimanendo in tema sportivo l’immortale “The best” è stata utilizzata per accompagnare la campagna pubblicitaria di una lega sportiva australiana di rugby e calcio. La canzone in se per se credo parli di una storia d’amore proprio lo stesso amore provato dai fans sugli spalti per la propria squadra del cuore al quale non si fa mai mancare il proprio sostegno incitandola e portandola spesso alla vittoria. Per concludere non ci poteva essere canzone più azzeccata per una squadra che è la più titolata di Scozia e a livello internazionale vantando in bacheca ben 116 trofei!

saat replika Gianluca Dileo