Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

<< Indietro - Home - Tribuna Tevere il Sodalizio - 22 Settembre 2018 alle 18:40

Alvarone l' esempio di come dovrebbe essere un tifoso Laziale!

Alvaro Delle Vedove da tutti conosciuto come “Alvarone” dovrebbe essere un esempio di come si dovrebbe comportare il tifoso Laziale.

C’è chi lo ha conosciuto molto tempo fa, chi se lo ricorda sopra il vecchio muretto in curva sud, il muretto della “Folgore”, chi lo ha conosciuto per la sua militanza politica, chi poi lo ricorda quando stava negli Eagles’ Supporters .

Ogni vecchio Laziale ha il suo ricordo, ma molti non lo  hanno mai considerato come esempio o hanno fatto finta di non riconoscerlo, queste brevissime righe è per farlo conoscere ai piu’ giovani tifosi laziali, e a qualche “smemorato” che magari nei social /facebook eccetera racconta le proprie  “imprese” cadendo ogni giorno di piu’ nella “megalomania” virtuale.

Perché esempio?

Alvarone stava in quella tragica mattina a Viale Europa, e ne ha pagato le conseguenze, molto dure , nonostante questo lo trovi SEMPRE in tribuna Tevere con il suo striscione VECCHIA GUARDIA.

Quando “cammino” ogni tanto in tribuna ,insieme ai responsabili dell’Associazione ,vedo e riconosco tanti tifosi di vecchia data, anche con un passato da curva , ma che poi quasi si vergognano di mettere uno striscione, di creare un circolo, come se avessero fatto già tutto che poi vorrei “capire” veramente che hanno fatto…

Poi passo davanti ad “Alvarone” sempre presente con il suo striscione… e proprio guardando lui  non riesco  a capire come fanno certi tifosi a dimenticare tutto, per tutto intendo il tifo, il colore di uno striscione, di una bandiera.

Le mie discussioni personali con Alvarone sono state innumerevoli, ma allo stesso tempo ci sono ricordi bellissimi passati in quella vecchia curva degli Ultras o quando lo andavo a trovare al lavoro  a Via Alessandria.

Quando con l’associazione Sodalizio siamo tornati in Tribuna Tevere nel Febbraio 2018, per rimettere tutti gli striscioni e ridare “colore  e vivacità” ad un settore “spento,, qualcuno piu’ giovane aveva (per mancanza di esperienza), messo uno striscione della nostra associazione nel posto dove cè sempre stato lo striscione  di Alvarone….

Tuoni e fulmini, una discussione accesa e mentre ritornavo da questa “cosa” mi sono ritornati in mente tanti ricordi, la sua forza, quella di ieri ma anche di oggi, che nonostante l’età si difende  come sempre da solo per uno striscione, questo dovrebbe far capire a tutti che sicuramente il tempo è passato ,ma una determinata forza ed amore per un nome scritto sulla stoffa è sempre piu’ forte…degli anni e del passato!

Alla faccia di chi si vergogna di mettere uno striscione,  Forza Alvarone L’ESEMPIO!

 Associazione Sodalizio Antonio Grinta