Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

<< Indietro - Home - Tribuna Tevere il Sodalizio - 31 Ottobre 2019 alle 08:24

Mancanza di comunicazione o CALVARIO?

Una storia che si ripete ogni partita “casalinga” della nostra Lazio.  Forse non molti la sanno, perché’ riguarda l’organizzazione o presunta, da parte degli steward e forze dell’ordine.

Scrivo qui la cronaca del  nostro solito “calvario” per portare all’interno dello stadio settore Tribuna Tevere gli striscioni dell’Associazione Sodalizio. 

Trenta minuti prima dell’apertura dei cancelli ,c’è il solito appuntamento nel piazzale lato nord dello stadio Olimpico, tra distinti Nord e Tribuna Tevere, i nostri associati prendono gli striscioni  e all’apertura dei cancelli varcano per entrare nel CALVARIO:

Primo cancello apertura di tutti gli striscioni per il controllo( sono quindici anni che li controllano) , sotto gli “attenti” occhi dei funzionari si srotolano quasi due km di striscioni.

Dalla scritta del quartiere o città , poi puntualmente c’è qualche “nuovo” funzionario che si impunta per gli ultimi striscioni dell’Associazione, soprattutto quello con la scritta : LAZIALE NEL CIELO …PRESENTE NEL CUORE CIAO FABRIZIO, nonostante già comunicato allo SLO (organo di competenza tra Tifosi organizzati e sicurezza ) …vogliono vedere la comunicazione fatta , nel frattempo sono passati circa venti minuti  da quando abbiamo varcato il primo cancello.

Mentre si riarrotolano gli striscioni, aspettiamo che le comunicazioni tra l’organo competente SLO e i funzionari addetti alla sicurezza siano “visibili” a questi ultimi… ma caso strano vogliono avere una verifica non trovando un “riscontro”…passano altri dieci minuti con i nostri associati fermi ad aspettare con  tutti gli striscioni da mettere per “colorare” quella GRIGIA TRIBUNA ..... ad aspettare una “comunicazione” tra organi sinceramente non preparati e male organizzati.

Tramite la nostra Associazione si tira fuori il “documento” per aiutare queste “persone con mansioni UFFICIALI” molto impreparate. Dopo altri dieci minuti finalmente ripartiamo alla volta del SECONDO cancello quello per entrare in TRIBUNA TEVERE.

Da quando abbiamo varcato il primo sono passati oltre trenta minuti , si riparte e qui al secondo cancello quello con “tornelli” ritroviamo altri “FUNZIONARI” che puntualmente fanno riaprire tutti gli striscioni ( in pratica già verificati )la distanza tra i due cancelli è di neanche di CENTO metri … ma caso strano c’è il secondo CONTROLLO!!!

Anche qui il “raddoppio” di controllo , si perdono altri venti minuti… in totale  è passata oltre un ORA da quando entrati ,fatta  di controlli ,su semplici striscioni ,tutti già comunicati ai grandi organi COMPETENTI!!.

Finalmente si entra….All’interno della Tribuna non è facile posizionare gli striscioni , perché’ essendo passata oltre un ora, molte persone, i cosiddetti “tifosi normali” già stanno seduti o in piedi sugli spalti.

Ed è ovvio  che i nostri associati trovano difficoltà , per far spostare persone per posizionare gli striscioni ….tutto questo è bene RICORDARLO ,solo per colorare un settore e verso tutti i tifosi che ci sono organizzati e semplici  !!!!

Stanchi e soprattutto puntualmente “innervositi” da questa IGNORANZA da parte di tutti, si finisce di esporre sui muri e vetrate ,della Tribuna Tevere tutti gli striscioni dell’ASSOCIAZIONE quasi a ridosso del fischio d’inizio della partita.

Come scritto un “CALVARIO”  anche se lo chiamerei con il termine giusto cioe’ : una ignoranza sul tifo, sulle leggi  e soprattutto sui tifosi organizzati...o forse per essere meno polemico "Una mancanza di comunicazione"...

Mai chiesto nulla perché’ sappiamo chi gestisce questa società chi e’…solo un pensiero agli altri tifosi del settore , che puntualmente ricorre poi  a fine partita… togliere tutti gli striscioni…si fosse mai fermato UN SEMPLICE TIFOSO a darci un aiuto, molti per la fretta di tornare a casa addirittura calpestano gli striscioni mentre i nostri associati gli stanno riarrotolando, questo succede da tanti...forse troppi anni.

Ma sono solo considerazioni da tifosi ormai grandi ,non preoccupatevi , per i nostri giudizi siamo tutti della stessa squadra e vogliamo bene a tutti .

L’associazione Sodalizio i VETERANI di una “vecchia Curva”  sono nati tifosi …. E purtroppo tante persone, tifosi normali , funzionari, pseudo capi steward….non potranno MAI CAPIRE !

AVANTI SODALIZIO !

A nome dei nostri associati ANTONIO GRINTA .

Ottobre 2019