Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

<< Indietro - Home - Stagione in corso 2020 2021 - 03 Aprile 2021 alle 17:41

LAZIO BRUTTA MA VINCENTE

LAZIO SPEZIA 2 1 ROMA 03/04/2021 SERIE A 29A GIORNATA

La scomparsa di Daniel Guerini ha sconvolto tutto l'ambiente Lazio ed era doveroso oggi ricordare il giovane ragazzo della Primavera. Per il consueto riscaldamento prima del match contro lo Spezia, la prima squadra biancoceleste è scesa in campo con una maglia speciale in suo ricordo. "Ciao Guero" recita la t-shirt bianca, con una foto del classe 2002 al centro. Anche sulla tribuna la stessa scritta in ricordo del giovane ragazzo. Prima del fischio d'inizio sui teleschermi dell'Olimpico la società ha proiettato un video commemorativo per il giovane ragazzo scomparso, con in sottofondo la canzone "Domani ci passa" di Ludwig che ha cantato anche al funerale.

 

LAZIO (3-5-2) - Reina; Marusic; Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic (28' st Akpa Akpro), Leiva (32' st Cataldi), Pereira (7' st Luis Alberto), Lulic (7' st Fares); Correa, Immobile (28' Caicedo). A disposizione: Strakosha, Alia, Musacchio, Patric, Hoedt, Parolo, Escalante, Muriqi. All. S. Inzaghi.

 

SPEZIA (4-3-3) - Zoet; Ferrer, Erlic, Chabot, Bastoni (20' st Marchizza); Maggiore (20' st Agoume), Ricci, Sena (25' Agudelo); Farias (71' Verde), Piccoli (26' Nzola), Gyasi. A disp.: Rafael, Provedel, Marchizza, Capradossi, Terzi, Ismajli, Vignali, Pobega, Acampora, Verde, Galabinov, Agudelo, Nzola. All.: Italiano.

 

ARBITRO: Giua di Olbia.

 

MARCATORI: 13' st Lazzari (L), 28' st Verde (S), 44' rig. Caicedo (L),

 

NOTE: Espulsi: Lazzari (L) per fallo di reazione al 46' st; Correa (L) per somma di ammonizioni al 47' st. Ammoniti: Pereira (L); Chabot (S); Correa (L); Agudelo (S), Nzola (S)

​Caicedo risolve la sfida su rigore all'88'. Finale con rissa Dalla rete di Caicedo, che decide la partita all'88'. Freddo dal dischetto l'ecuadoriano, all'ottavo centro in campionato, che regala tre punti pesanti alla Lazio che rimane così agganciata al treno Champions League. Finale incandescente, con una rissa che ha coinvolto anche le panchine. Tutto parte da un'entrata decisa di Agudelo su Lazzari. L'esterno, autore della prima rete, si fa giustizia da solo. E si becca il rosso. Poi tocca a Correa, per doppia ammonizione, finire prima negli spogliatoi. Ma non c'è più tempo, per lo Spezia, di cercare l'assalto.