Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

Il regista - 30 Aprile 2013 alle 08:38

Il modello tedesco di cui nessuno parla

E ora tutti ad incensare il Borussia Dortmund, seria candidata per una finale tutta tedesca di Champions. Scorrendo i vari articoli, però l'entusiasmo svanisce subito. La stampa ben allineata, quella che ci parla del “modello Inglese” come il paradiso del calcio, non conoscendo assolutamente l'argomento, narrando le vicende del Borussia Dortmund, omette, volutamente, alcuni particolari, che hanno determinato di fatto l'ascesa del calcio tedesco ai massimi vertici europei. Partiamo dagli stadi e sfatiamo se è possibile un mito. In Germania un solo stadio è di proprietà del club, quello del Bayern Monaco. Gli altri sono stati costruiti o ristrutturati in occasione del mondiale 2006, non come avvenuto per Italia 90. Capitolo tifosi. Nei vari articoli della stampa più...
Polisportiva S.S. Lazio - 29 Aprile 2013 alle 07:34

Alla SS Lazio Rugby il derby romano

La XXI giornata, penultima del campionato Eccellenza, prevedeva il derby romano  sul campo delle Fiamme Oro tra la squadra della Polizia di Stato e la Mantovani Lazio. Il match, tra due squadre di centro classifica che ormai nulla hanno da chiedere alla graduatoria, non ha deluso le aspettative. Vittoria alla Mantovani Lazio con lo score finale di 29-20 e cinque punti in classifica per i biancocelesti grazie al bonus per le quattro mete realizzate, a conferma dei progressi nella qualità del gioco già mostrati nella sfortunata sconfitta rimediata dal Mogliano nel turno precedente. La squadra di De Angelis e Jimenez si appresta a concludere una stagione che, anche se l’ha vista lasciare presto da parte le ambizioni play off, rappresenta un anno di crescita di molte individualità...
Civis Romanus sum - 26 Aprile 2013 alle 07:05

Il ratto della sabine

Appena fondata Roma, Romolo si rivolse alle popolazioni vicine per stringere alleanze e ottenere delle donne per dare prole alla nuova città, al fine di espanderla e fortificarla. Al rifiuto dei vicini rispose con l’astuzia, organizzando una grande festa al quale accorsero in molti, attratti dall’evento e spinti dalla curiosità di vedere la nuova città. Nel pieno dei festeggiamenti, a un segnale convenuto, i Romani, armati, rapirono le giovani Sabine mettendo in fuga i loro uomini. Questi, tornati nelle loro terre e armatisi, marciarono verso Roma guidati da Tito Tazio – re della tribù sabina dei Curiti (di Cures)- con l’intento di riprendersi le donne e vendicare l’affronto subito. Grazie al tradimento di Tarpea, una giovane fanciulla romana, i Sabini riuscirono a...
Il regista - 25 Aprile 2013 alle 11:25

L'Arsenal FC lancia il settore ''Young Guns''

Piccola conquista per i tifosi dell' Arsenal, il club dei Gunners avvierà dalla prossima stagione il settore ''Young Guns'' mettendo a disposizione circa 1000 biglietti, per ognuna delle gare interne del club, all'Emirates Stadium, a 10 sterline per i giovani tifosi dai 12 ai 16 anni. Il progetto è stato elaborato con la collaborazione del Board dell'Arsenal FC e i due gruppi di supporters del team, l' Arsenal Supporters Trust ( AST )e l' Arsenal Independent Supporters' Association (AISA), per i giovani tifosi che fanno parte dei 30.000 ragazzi iscritti alla Junior Gunner Membership, una delle forme di adesione alle attività, iniziative e benefit extra-campo che il club di Londra mette a disposizione dei suoi supporters. La pianificazione è partita nel...
Moviola - 24 Aprile 2013 alle 07:46

Chi si ricorda del Giocagoal ?

La ditta Atlantic viene fondata a Milano nel 1966. Negli anni settanta, diventa famosa, creando una linea molto economica di soldatini piccolissimi, chiamati scala "0". Il lancio viene fatto in grande stile pubblicizzandoli, su tutti i fumetti per ragazzi. Il prezzo di una scatola è molto conveniente, solo cento lire, l'equivalente del costo di un quotidiano. Le prime confezioni di soldatini vengono commercializzate e vendute quasi esclusivamente nei negozi di giocattoli e nei grandi magazzini, sono infatti introvabili nei negozi di modellismo, sempre molto attenti alla qualità dei prodotti che mettono in vendita. A metà anni settanta questi soldatini si affermano però anche in nord Europa e in nord America tanto che l’Atlantic, decise di creare delle confezioni...
Calcio che passione - 23 Aprile 2013 alle 07:42

Paolo Di Canio regala il bis

Seconda vittoria consecutiva per il Sunderland che compie un altro passo verso la salvezza, per Di Canio subito una vittoria casalinga dopo le due gare in trasferta. Un goal di Stephane Sessegnon, al tramonto della prima frazione ha deciso l'incontro con l'Everton. Dopo l'esultanza sfrenata dello scorsa domenica a Newcastle quando, per festeggiare una vittoria nel derby che mancava da tredici anni, aveva letteralmente “distrutto” i suoi pantaloni, Paolo sceglie un profilo basso per mantenere l'attenzione del pubblico sulla gara più che su di lui: niente sfilata pre gara sotto la tifoseria quindi, ma un'entrata sommessa, una stretta di mano al collega David Moyes e poi via in panchina. I tifosi di casa, ancora inebriati dal derby, sfoggiavano t shirt inneggianti all'esultanza del...
Moviola - 23 Aprile 2013 alle 07:36

Un portiere eccentrico

Francis Haffey è stato un portiere di calcio che indossò sia la maglia del Celtic che quella della nazionale scozzese. Pur essendo, in realtà, nato e cresciuto non lontano dallo stadio di  Ibrox, sede dei Rangers,  diventò uno dei portieri più bravi ed eccentrici del Celtic (e abbiamo avuto tanti calciatori “estrosi” nella nostra storia), che ha giocato più di duecento partite per il club, sempre ad ottimo livello. La sua figura é anche associata alla dura sconfitta per 9-3 subita dalla Scozia in Inghilterra nello stadio di Wembley nel lontano 1961. Quella  fu anche la sua ultima partita con la maglia della nostra nazionale. Dopo la rottura di una caviglia nella Glasgow Cup contro il Partick Thistle nel novembre del 1963, lasciò il Celtic, e il...
Polisportiva S.S. Lazio - 22 Aprile 2013 alle 07:57

Lazio, ancora A1 ma niente Play Off

Le speranze della S.S. Lazio Nuoto di centrare i play off sono affogate nella piscina “Scandone” di Napoli dove i biancocelesti sono rimasti in gara solo due tempi contro l’Acquachiara, nel confronto della 22esima e ultima giornata della fase iniziale del massimo campionato di pallanuoto. Alla qualità indiscussa della formazione di Porzio, che ha trovato un Danilovic in grande giornata con 4 gol e i soliti Marcz e Petkovic (2),  va sommata la prova incolore dei ragazzi di Formiconi (espulso per proteste nel primo tempo) a cui a nulla sono serviti la tripletta di Vittorioso e i due gol di Africano in una partita vinta nettamente dai partenopei con il punteggio di 18 a 8. NIENTE FESTA- La delusione per la prestazione al di sotto delle aspettative ha offuscato in parte l’obbiettivo della salvezza,...
Polisportiva S.S. Lazio - 22 Aprile 2013 alle 07:53

Pari a Pescara. Per la Lazio nei quarti dei Play Off : Acqua e Sapone

Termina col pareggio 2-2 sul campo del Pescara la regular season del campionato nazionale di Serie A per la S.S. Lazio Calcio a 5. Dopo aver chiuso il primo tempo col vantaggio di 2-1, grazie alle reti di Tostao e Dimas, a 8’08’’ della ripresa i padroni di casa riacciuffano il pareggio con Nicolodi e nonostante l’espulsione di Ghiotti. Mister D’Orto prova a 4 minuti dal fischio finale la carta di Ippoliti portiere di movimento, ma non riesce il “colpaccio” finale ai laziali, che si devono accontentare di raggiungere quota 50 in classifica. Con 14 vittorie, 8 pareggi, 4 sconfitte e la miglior difesa del campionato (57 le reti subite), i biancocelesti si piazzano al terzo posto, a pari punti con la Luparense, arrivata seconda solo per il vantaggio nei confronti diretti (pareggio 2-2...
Il regista - 20 Aprile 2013 alle 15:47

Il punto di vista di un tifoso del Cardiff City

Nell'estate del 2012 il Cardiff City ha cambiato i suoi colori sociali dal blu al rosso. Il suo nuovo proprietario, Vincent Tan, pensava che il club giocando con maglie rosse e con un drago sulla loro magliette, avrebbe trovato maggiori estimatori nel mercato asiatico. Alcuni tifosi furono abbastanza pragmatici nell’ accettare queste modifiche. Hanno continuato ad andare allo stadio e hanno festeggiato la promozione del Cardiff City in Premier League martedì passato. Altri tifosi, come Scott Thomas, pensavano invece che non valesse più la pena continuare ad andarci. Dopo 30 anni in cui ha seguito il suo club, Thomas si è allontanato dal Cardiff City la scorsa estate. Così spiega la sua decisione: "Io non vado più a vedere giocare il Cardiff City, quando ho...