Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

Polisportiva S.S. Lazio - 29 Settembre 2013 alle 11:58

La Lazio Pallamano vince 33-32 a Palermo

La Lazio festeggia a Palermo dopo sessanta minuti tiratissimi e ottiene la seconda vittoria consecutiva nel girone C di serie A battendo gli avversari 33-32.   Decisivi i tiri di rigore e la parata del portiere Gionta sull’ultima conclusione dai sette metri siciliana. Sparigliata dunque la punta in palio: due punti per la Lazio, uno per gli uomini allenati da Pezzer.   I biancocelesti arrivano a Palermo in mattinata stanchi per la lunga trasferta, ma in campo propongono una pallamano grintosa e tenace: “E’ stata una gara molto equilibrata, tesa sotto il profilo del risultato – commenta il mister Giuseppe Langiano a fine gara – Nessuna delle due compagini è stata capace di dare l’allungo decisivo. Nel primo tempo siamo stati un po’ contratti e...
Polisportiva S.S. Lazio - 29 Settembre 2013 alle 11:38

La Lazio perde con il bonus all'esordio a Padova

Parte con una sconfitta l’Eccellenza della nuova Lazio di De Angelis. Una sconfitta che però permette ai biancocelesti di portare a Roma un punto di bonus, per aver perso con meno di sette punti scarto, che rende un po’ meno amaro il ritorno. Un primo tempo in cui la Lazio sembrava tenere botta contro la quinta forza dello scorso campionato. Un campionato che finiva 3 a 3: un piazzato per parte. Prima Nathan, nuovo acquisto che dopo l’esperienza a Mogliano esordisce con la Lazio andando a punti; poi Menniti Ippolito, con Nathan che, in chiusura di frazione falliva un altro calcio da fuori i 22 metri avversari. Nella ripresa i padroni di casa salivano in cattedra, con due piazzati di Menniti Ippolito, tra i quali arrivava la meta (trasformata) di Nostran. Nel finale la Lazio si affidava al piede del suo...
Il regista - 28 Settembre 2013 alle 14:49

Borghetti...caffe' Borghetti

Tutti coloro che sono andati allo stadio, anche solo una volta nella loro vita, hanno sentito parlare del “ misterioso” caffè Borghetti. Misterioso perché sembra un prodotto creato e confezionato principalmente ad uso e consumo dei tifosi del calcio. Difficile, se non impossibile, trovarlo negli scaffali multicolori di un qualsiasi supermercato italiano. Mentre ti appresti ad entrare nel tuo settore dello stadio, oggi come ieri, senti qualcuno strillare ad altissima voce questo fatidiche due parole: “ Caffè Borghetti”, oppure i venditori più pigri si limitano ad urlare semplicemente una sola parola: “ Borghetti”. Perché il prodotto in questione è talmente famoso negli spalti calcistici, che usare due parole, è inutile è...
Moviola - 25 Settembre 2013 alle 13:25

Aspettanto Lazio-Catania

In attesa della partita di questa sera, che vedrà di fronte la SS Lazio ed il Catania Calcio, vogliamo portarvi indietro negli anni e raccontarvi una vecchia gara che questi due club disputarono negli anni quaranta. Era il 28 luglio del 1940, una calda giornata di piena estate, i tetti di Roma erano illuminati dal sole che splendeva sulla città Eterna. Ma come tutti sapete benissimo, la SS Lazio prima di tutto è una Polisportiva, la più grande e prestigiosa d’Europa e fu anche la prima a portare tante, tantissime discipline sportive nella nostra città, permettendo a schiere di giovani romani di cimentarsi con questi nuovi sport.   Dal rugby, al calcio fino alla pallanuoto e proprio di questo sport vogliamo oggi narrarvi.   Consultando l’archivio fotografico...
Polisportiva S.S. Lazio - 25 Settembre 2013 alle 08:13

SS Lazio Pallamano da urlo: 32-29 al Conversano

Una bella Lazio da un cuore grande sconfigge 32-29 il Conversano nella prima partita del campionato giocata al Pala Gems di Tor di Quinto, davanti ad un folto pubblico. Il mister dei biancocelesti, Giuseppe Langiano, sfodera subito i neoacquisti: Di Marcello, Menna e Djordjevic prendono per mano la squadra e impongono dopo pochi minuti un vantaggio di 7-2.   Il Conversano risorge dopo il primo time-out (7-7), ma le aquile dimostrano di saper volare alto e chiudono la prima frazione sul 18-12. Simone Langiano e Fabio Paolone incoraggiano i nuovi e in porta c’è un Corvino in giornata super: “Rientro dopo un anno in Portogallo – commenta il numero uno a fine partita – mi ha convinto il progetto del club e questa vittoria è un primo tassello. Da quest’anno sono anche il...
Cinema e sport - 24 Settembre 2013 alle 07:53

We are Marshall

“Il cinema è sogno che diventa visione, lo sport è passione e purezza…Ed il connubio è estasi.” Marco Maccari.   Titolo originale: We are Marshall ( 2006 ) Regia: McG Cast:Matthew McConaughey, MatthewFox            Durata : 131 minuti.   Una delle tante pecche che la distribuzione cinematografica italiana abbia commesso ai danni del pubblico italiano, soprattutto di chi ama il connubio “sport-cinema” :  è “We are Marshall”. Pensate che questo grandissimo film non è stato nemmeno giudicato degno di essere ammesso per la distribuzione Home-video. Quindi, se non siete in possesso ( o in grado, vista la crisi o la scelta “politica” ) di Sky o...
Calcio che passione - 24 Settembre 2013 alle 07:44

Di Canio a testa alta

Finisce con Paolo Di Canio in piedi davanti al settore ospiti dello stadio del West Bromwich Albion: per i Black Cats si è appena consumata l'ennesima sconfitta (3 a 0 con in più il “sale sulla ferita” del goal del fresco ex Sessegnon), il mister si avvia verso i suoi tifosi per cercare un colloquio ma il più facinoroso lo invita, con un gesto plateale, a rientrarsene negli spogliatoi.   Invito non raccolto da Di Canio che rimane lì, con le mani sui fianchi e lo sguardo fiero di sfida: “Sono un uomo forte e mi sento ancora padrone della situazione. Gli insulti dei tifosi sono parte del gioco. Sono andato sotto la curva per vederli in faccia, altrimenti è troppo facile farlo quando ti applaudono e cantano il tuo nome. Mi assumo le mie responsabilità ma...
Tribuna Tevere il Sodalizio - 23 Settembre 2013 alle 14:29

La Mancanza dei " Tifosi"...

  Domenica 22 settembre derby : è stato scritto tanto su questa partita, ormai senza senso dopo la vittoria in finale di Coppa Italia. Qualcosa di vero c’è sul “senza senso” ma non certo tutto, il derby è sempre una partita da vedere e soprattutto far vedere chi sono i tifosi Laziali. Ieri nel settore distinti lato tevere c’erano ottocento tifosi laziali, un settore che ne contiene oltre quattromila. Per chi stà da anni in tribuna tevere il posto piu’ normale per spostarsi quando la tevere viene chiusa è il settore  distinti. La mancanza di tifosi ieri è stata vergognosa, dal momento che quel settore era quasi vuoto, ho visto anche le persone che hanno invece speso quarantacinque  euro per entrare in questo settore. Erano i...
Cronache anglosassoni - 21 Settembre 2013 alle 07:52

Il leggendario Chapman

Molti grandi personaggi, non solo nel calcio, hanno lasciato spesso un segno indelebile nella storia sia antica che contemporanea. Nel Regno Unito di personaggi importanti ve ne sono stati molti: da William Wallace a Walter Scott, da Laurence Oliver a Lady Diana. Ovviamente, in un paese così “amplificato” culturalmente non potevano mancare personaggi storici ed illustri nel mondo del calcio. Dalla fine dell' 800 ad oggi ce ne sono stati molti, ma, quello che ci preme in questo articolo, è il grande allenatore dell'Arsenal anni '30: Herbert Chapman. Sfido qualsiasi amante del British Football a non averlo mai sentito nominare soltanto. Perché? Beh, si deve a lui molti cambiamenti nella storia dei Gunners come li conosciamo oggi.     Ma prima di arrivare alla leggenda...
Passione foto - 19 Settembre 2013 alle 17:04

Vigilantes Lazio

Vecchie foto della tifoseria biancoceleste. Anni settanta, anni di foto in bianco e nero