Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

Vecchi spalti - 31 Dicembre 2014 alle 09:04

CAPODANNO ALL'AUTOGRILL...

Era il 31 dicembre del lontano 1988, all’Arena Garibaldi (stadio di Pisa) si affrontavano il Pisa e la nostra Lazio. L’orario d’inizio della partita era le 14,30 non c’erano le televisioni a pagamento che dettavano leggi e orari, i pochissimi tifosi Laziali che volevano seguire la “propria” Lazio facevano i calcoli per rientrare in “orario” per il festeggiamento del nuovo anno nella propria Urbe. Un pullman degli Eagles , sei macchine degli Irriducibili, si doveva andare in treno, ma giunti la mattina presto, alla stazione Termini, non trovammo l’orario giusto per il ritorno dalla città Toscana, l’andata c’era ma il ritorno no, l’unico treno disponibile per il ritorno era previsto il giorno e anno dopo, cioè il 1 gennaio 1989 alle ore sette....
Moviola - 30 Dicembre 2014 alle 09:02

Abbiamo vinto la lega per Doyle

Dopo l’urlo di gioia e lo scroscio di applausi, si alzò un coro. Consapevolmente atteso, gemente, che partì dalla “Jungle” spezzando il giro d’onore: “Abbiamo vinto la lega per Doyle, oh sì, abbiamo vinto la lega per Doyle..” Certi attimi hanno la capacità arcana di fermare il tempo. Possiedono il dono di immortalare il momento chiudendolo in una bolla dai riflessi argentei che sale verso l’alto sospinta dalle voci e dal cuore. Qualcuno pianse, altri cercarono nelle mente un ricordo, un palpito. Il calendario dichiarava d'essere il 15 maggio 1982, l’almanacco cattolico recitava Sant’Isidoro agricoltore, quello più profano della Scottish Premier League enunciava invece Celtic- St Mirren. La squadra di McNeill...
Polisportiva S.S. Lazio - 28 Dicembre 2014 alle 10:28

Storiche vittorie biancocelesti

Un articolo del gennaio del 1907, ci parla di vittorie biancocelesti. Fin dal 1900 gli atleti biancocelesti scrivevano i loro nomi nell' albo d'oro dei vincitori. Un patrimonio storico da tutelare e difendere
Il regista - 27 Dicembre 2014 alle 18:02

Lo Stadio Flaminio sempre piu' nel degrado

Lo Stadio Flaminio è un nostro chiodo fisso, noi da vecchi romantici, sogniamo di vederci ancora correre dei calciatori in maglia biancoceleste sul suo verde manto erboso. Sogniamo che sia lo stadio della SS Lazio e magari anche la sede della nostra storica e gloriosa Polisportiva, sogniamo che la SS Lazio torni dove mosse i suoi primi passi nel calcio che conta. Lo sogniamo, ma negli anni, non ci siamo solo limitati a questo, abbiamo racconto tante firme ( più di 15.000 ), abbiamo curato anche un progetto di ristrutturazione tramite un architetto nostro associato, ne abbiamo parlato tramite questo sito, nella vecchia sede dell’Associazione e in radio. Ma le nostre proposte non sono state recepite e intanto in nostro vecchio Flaminio è sempre di più nel più totale degrado e...
Moviola - 26 Dicembre 2014 alle 10:24

Stemma SS Lazio 1966-67

Piccoli frammenti della nostra grande storia
Moviola - 24 Dicembre 2014 alle 08:24

Si e' rigiocata la famosa partita della tregua di Natale del 1914

Si prega di mostrare il proprio apprezzamento per le forze armate tedesche "ha chiesto lo speaker dello stadio dell’ Aldershot Town Football Club ai tifosi presenti sugli spalti mercoledì passato. Questa frase non avrebbe avuto certo molti sostenitori da queste parti, cento anni fa. Ma ora tutto è cambiato e la folla presente sulle gradinate nella città dove ha sede la British Army, ha applaudito i tedeschi con convinzione. L'occasione è stata la partita commemorativa del match di calcio giocato cento anni fa nella terra di nessuno tra i soldati del fronte occidentale. Nei giorni passati, sono scese sul terreno di gioco per disputare una gara amichevole, una squadra dell'esercito inglese e una della Bundeswehr, le forze armate tedesche. Questa partita è...
Polisportiva S.S. Lazio - 23 Dicembre 2014 alle 14:36

La SS Lazio c5 Femminile e' campione d'inverno

La Lazio è campione d’inverno del girone B di serie A. Come lo scorso anno le biancocelesti chiudono imbattute il girone d’andata vincendo l’ultima gara in casa dell’Olimpus per 8-1. Due punti in meno rispetto alla stagione passata persi in casa del Montesilvano ma d’altra parte ripetersi non era semplice. Primo obiettivo raggiunto, comunque. In tasca il pass diretto per le finali di Coppa Italia che si giocheranno il prossimo febbraio (27-28/1 marzo). Ma oggi contro l’Olimpus la Lazio ha potuto schierare quattro ragazze reduci da un podio mondiale, mica da tutti. Anzi, un vanto solo per la Lazio, l’unica squadra a portare al mondiale quattro ragazze con tre maglie diverse: Luciléia campionessa del mondo per la quinta volta consecutiva, Ana Catarina e Carla Vanessa vice...
Fuorigioco - 23 Dicembre 2014 alle 07:24

Un' idea per Natale, un concerto per l'estate.

Un omaggio all'hard- rock , biografia per i tantissimi fans e unica data italiana del tour. Un'idea per Natale, un concerto per l'estate. Paul Stanley, fondatore con Gene Simmons della leggendaria rock band dei Kiss, si mette a nudo raccontando la sua vita nell’ ultima autobiografia dal titolo “Dietro la maschera" – La mia vita dentro e oltre la musica“. Nel libro parla dell’infanzia difficile a New York, racconta i traumi subiti (la nascita senza l’orecchio destro lo ha profondamente segnato per tutta la vita),le speranze,le gioie,i successi,i 24 dischi d'oro ed i 10 di platino, le cadute, i momenti difficili, la sua dedizione al lavoro e la forza di volontà che lo contraddistinguono. Nel libro i lettori possono trovare una serie nutrita di...
Polisportiva S.S. Lazio - 22 Dicembre 2014 alle 08:05

La SS Lazio Pallanuoto sbanca Napoli

Ancora una vittoria per la Lazio Nuoto che espugna la Scandone per la prima volta da quando Formiconi è tornato a sedere sulla panchina biancoceleste.Con un perentorio 9 a 8 i biancocelesti si portano a casa i tre punti contro la Canottieri, al termine di un match decisamente equilibrato e valido per la 10^ giornata di A1. Giovani ed esperti, un mix micidiale: dalle triplette di Cannella e Vittorioso, passando per le parate di Vespa e la fatica di un gruppo uscito dall’acqua esausto ma felice per l’ulteriore balzo in classifica che ora regala ai capitolini il sesto posto. Canottieri subito pericolosa con Vespa che risponde bene, la Lazio spreca con Samuels il primo uomo in più, ma l’americano si fa perdonare l’errore trasformando con un bel destro per l’1 a 0. Pareggio di Mattiello su...
Moviola - 20 Dicembre 2014 alle 08:32

Frammenti di Ambrosiana - Lazio

L'Ambrosiana era campione d'Italia, correva l'anno 1938. Una SS Lazio impavida la blocca sul risultato di 1-1. Si gioca a Milano. Le casacche biancocelesti sono bellissime sul verde del terreno meneghino. Nell'immagine Blason blocca, con sicurezza, un tiro di Frossi Un'altro piccolo frammento della nostra grande storia, della storia della nostra vecchia, cara SS Lazio 1900.