Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

Vecchi spalti - 16 Dicembre 2018 alle 16:54

PU PU PULICI...CIAO

    Anni settanta , una squadra neo promossa che lotta per lo scudetto, arrivando a giocarselo fino all’ultima partita in quel di Napoli, una festa rinviata solo di un anno questa volta nell’Urbe allo Stadio Olimpico contro il Foggia. Una formazione che iniziava da lui  Felice Pulici … che quando difendeva la porta della nostra Lazio salutava il pubblico che lo incitava con il suo coro PU-PU PULICI! Purtroppo oggi la notizia della sua scomparsa (16/12/2018) cinque anni di seguito con i nostri colori sociali dal 1972 al1977, per poi ritornarci nel 1980 anno in cui ci avevano mandato in serie B. Il ricordo di un grande portiere , con la sua maglia nera e pantaloncini neri  , forse i pantaloncini di un nero piu’”opaco”, …altri tempi dove il portiere aveva...
Tribuna Tevere il Sodalizio - 09 Dicembre 2018 alle 12:26

NON SOLO QUESTIONE DI RISULTATI...

  Difficile fare un riassunto di come la tifoseria organizzata si è confrontata e scontrata con chi poi va in campo, chi allena, chi dirige e gestisce questa squadra e soprattutto  questo antico nome cioè la Lazio. Abbiamo passato più di un decennio a contestare ,obiettivo unica persona, cioè chi dirige la società, in questi anni mentre noi ci spaccavamo, litigavamo  e tante altre cose, chi ne sono usciti senza una minima “conseguenza” sono state sempre i calciatori, gli allenatori i dirigenti gli accompagnatori i giornalisti insomma tutti esclusi noi, cioè il tifoso organizzato. Abbiamo fatto degli errori che non si possono ripetere, cioè contestare senza dare scelte senza avere dei progetti se non solo quello di cantare una canzone allo...
Tribuna Tevere il Sodalizio - 08 Dicembre 2018 alle 10:14

NASCE IL CIRCOLO RIMINI

STORIA DI LAZIALI IN TERRA ROMAGNOLA   Il gruppo Lazio Rimini (oggi Sodalizio Rimini Lazio) nasce nella primavera del 2014, per opera di Alessandro Gabrielli, Gratiliano Moretti e Camillo D’Orazio. Tre tifosi laziali, tre perfetti sconosciuti, che un giorno si incontrarono per caso in pub di Viserba a pochi passi da Rimini. Il “Pub Barracuda” chiamato così, non aveva nulla di laziale, anzi, il proprietario, Daniele Racanelli era pure un accanito tifoso del Milan. Da quel momento noi tre anime laziali trapiantate in terra riminese chi per lavoro e chi per amore, abbiamo avuto tutti la stessa folgorazione…….. quella di andare a scovare altri tifosi biancocelesti in terra romagnola. Qualcosa ci aiutava in questa difficile missione, ovvero la partecipazione alle trasferte...