Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

Il regista - 11 Luglio 2017 alle 17:38

Gazza e' tornato!

Ci sta sempre a cuore la vita di PAUL GASCOIGNE che combatte i suoi demoni ogni giorno. E dopo un anno di clinica e sei mesi senza toccare alcol è tornato a giocare. E vederlo segnare di nuovo un goal in un match di beneficenza è la migliore notizia che potevamo sentire. KEEP FIGHTING! (Gazza ha giocato insieme a Peter Beardsley, Keith Gillespie e Steve Harper segnando anche una rete nel finale della partita). Andrea Buffrini
Moviola - 09 Luglio 2017 alle 18:09

Domenica d'estate: la partitella di pallone

In questa calda domenica di luglio vi riproponiamo un vecchio articolo degli anni trenta inerente alle partitelle di calcio con gli amici. Oggi le cose sono molto cambiate, ma certi sapori e certe sensazioni restano immutate. Buona lettura
Il regista - 07 Luglio 2017 alle 09:07

Domani ci gioca "The battle of Bermondsey"

Il Fisher Football Club è un club di calcio di proprietà dei suoi tifosi che ha la sua sede a Rotherhithe, Borough of Southwark, in Inghilterra. Il club è stato fondato nel 2009 dopo che il Fisher Athletic fallì. Fanno parte della London Football Association e parteciparnao alla Southern Counties East League Division One. Le origini di Fisher FC risalgono al Fisher Catholic Club for Boys, fondato nel 1908 da Norman Potter insieme con Michael Culliton, direttore della Scuola di Dockhead a Bermondsey, per fornire strutture sportive e ricreative ai giovani svantaggiati. Venne scelto il nome di The Fisher Club in memoria di St John Fisher. La squadra ha partecipato, nella sua lunga storia, a vari campionati distrettuali prima di trasferirsi nella Parthenon League dove sono rimasti fino al 1965, passando...
Il regista - 06 Luglio 2017 alle 21:55

Alle volte le cose e' bene spaccarle con l'accetta

Alle volte le cose è bene spaccarle con l’accetta, senza tanti giri di parole, andarci giù pesanti e colpire esattamente nel punto di rottura del sedicente ceppo che si dividera' in due parti con un rumore sordo perché la verità non ha bisogno di arringhe ma si avvalora nel silenzio dell’ovvietà a differenza della bugia, alla quale, per sua congenita natura, serve strepito e furia per garantirsi una parvenza di credibilità a orologeria determinata. I Rangers sono già fuori dall’Europa travolti non tanto dalla combriccola di impiegati di banca lussemburghesi prestati al calcio, nemmeno a causa della leggerezza etico-tecnica del nuovo manager Pedro Caixinha, i Rangers sono stati sconfitti dai tempi. Tempi mai così funesti per il movimento scozzese ormai...
Il regista - 05 Luglio 2017 alle 22:21

Aks Zly, la rivoluzione polacca

l'AKS Zly è una squadra deI quartiere Szmulki di Varsavia, situato sul lato destro del fiume Vistola per capire bene le origini di questo club vi diciamo che Zly significa cattivo  in polacco. Il suo stadio si trova accanto alla ultima stazione della linea del tram e, come se non bastasse, a prima vista è oscurata da un mulino di guerra abbandonato da anni. Insomma è facile intuire che non c'è posto migliore per questa nuova squadra alternativa. "Noi siamo i 'cattivi', nel senso che non ci adattiamo, perché facciamo le cose in modo diverso", ha detto Janek Wąsiński, uno dei vecchi e conosciuti tifosi del club. Oggi l'AKS Zly è seguito da tifosi di varie età, che tifano in ogni partita una squadra che gioca in un campionato in cui la...
Il regista - 03 Luglio 2017 alle 09:18

Il nostro ricordo di Paolo Villaggio e della sua memorabile partita

Chi non ricorda la leggendaria partita di calcio tra scapoli ed ammogliati, organizzata tra gli impiegati dell’ufficio dove il ragioner Fantozzi lavorava? Si svolge “nel più disastrato campo di periferia”, con formazioni molto ridotte, visti gli acciacchi e i forfait dell’ultimo minuto. Le due squadre scendono sul terreno di gioco, con le maglie di Milan e Napoli e si capisce subito che sarà una partita “difficile” perché quando l’arbitro lancia la monetina per il sorteggio del campo questa, caduta in terra, si perde irrimediabilmente in una delle tante pozzanghere. Passano in vantaggio gli ammogliati con una rete del loro capitano il numero nove. Poco dopo punizione dal limite per gli scapoli, tocco per il capitano Fantozzi che manca la sfera e cade...
Polisportiva S.S. Lazio - 02 Luglio 2017 alle 11:19

Correva l'anno 1971

... e la S.S. Lazio Baseball si apprestava ad iniziare il suo campionato. La grande storia della S.S. Lazio 1900
Tribuna Tevere il Sodalizio - 01 Luglio 2017 alle 16:36

Un piccolo aiuto per il sito

Ad inizio luglio scade il dominio del nostro sito, invitiamo quindi i nostri associati a fare una piccola donazione indispensabile però per la sopravvivenza del sito. In alto sulla destra dove vedete la scritta "donazione" potete lasciare il vostro piccolo contributo che sarà però determinante per tenere in vita il sito che vi tiene compagnia dal lontano 2004. Avanti Laziali!
Calcio d'angolo - 01 Luglio 2017 alle 16:22

In Inghilterra nascono i settori in piedi nelle gradinate

Il cosiddetto settore “Safe Standing” (ne abbiamo parlato più di una volta in questo sito ed anche ai tempi di Radio Sodalizio) sta per essere introdotto anche nel calcio inglese, per la prima volta, dopo che lo Shrewsbury Town ha deciso di installare dei seggiolini con i sedili reclinabili come avviene da tempo in molti stadi tedeschi, precursori di questa iniziativa. Non è forse un caso che in Germania ci sono stadi di calcio sempre pieni… Il club di League One ha annunciato di prevedere la conversione di circa 400 posti del proprio stadio che ha una capienza di 9.875 spettatori entro la fine della prossima stagione, diventando così un punto di riferimento per il ritorno ai posti in piedi anche nelle gradinate inglesi. La mossa è arrivata tre mesi dopo che...
Polisportiva S.S. Lazio - 29 Giugno 2017 alle 17:43

Marilyn Monroe... e la S.S. Lazio Baseball

Quando la meravigliosa Marilyn Monroe perturbava le vacanze di un marito nella spassosa commedia cinematotrafica di Billy Wilder la Lazio Bsl 1949 vinceva il secondo scudetto della sua storia gloriosa. Il primo tricolore che abbiamo portato a Roma nella storia del "batti e corri" nazionale risale al 1946, nel corso del primo campionato italiano di baseball che fu ufficialmente disputato in Italia appena terminata la guerra. L'anno del secondo massimo titolo era il 1955 e Joe di Maggio, un modesto giocatore di baseball che aveva smesso di giocare già da quattro anni, grebbò sull'onda della ribalta delle cronache diventando il "signor Monroe" e balzando sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo, mentre il grande Giulio Glorioso, il nostro Mr Baseball, già lanciava, batteva e...