Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

Calcio che passione - 10 Gennaio 2018 alle 09:13

Stemmi del mondo: The Strongest FC

Perché una squadra con sede nella capitale boliviana, La Paz, viene chiamata "The Strongest"? A prima vista, forse ha qualcosa a che fare con l'altitudine. Giocare leproprie  partite casalinghe a La Paz significa farlo ad un'altitudine di oltre 3.600 metri sul livello del mare. Per fare un esempio, quando l'Argentina ha giocato contro la Bolivia a La Paz, Angel Di Maria e Lionel Messi hanno avuto non pochi problemi. Insomma devi essere il più forte per non svenire in queste condizioni ... Ma in realtà, la storia di questo team sudamericano va un po 'più indietro. Nel 1908, un gruppo di amici di La Paz decise di creare una squadra di calcio. Ci fu un primo consenso sul fatto che il nome del club dovesse contenere la parola inglese "strong", e...
Tribuna Tevere il Sodalizio - 09 Gennaio 2018 alle 20:35

118

Auguri S.S. Lazio 1900!
Calcio che passione - 08 Gennaio 2018 alle 18:47

Gli albori del calcio austriaco

Ben tre settimane e mezzo prima che la DFB venisse fondata in Germania, l'Austria aveva già costituito un'associazione calcistica nazionale la Österreichischen Fußball-Union, che organizzò le prime partite internazionali in terra d’Austria. Gli austriaci, sempre sottovalutati oggi, hanno avuto un inizio di lunga migliore rispetto alla Nazionale tedesca. Dopo la prima partita internazionale contro la Svizzera, che gli austriaci hanno vinto per 4-0 nell'aprile 1901, con un netto 5- 0 hanno sconfitto anche i forti ungheresi, a testimonianza della bravura dei calciatori del nostro paese vicino. Ad ogni modo, i successivi dieci incontri internazionali furono giocati tutti solo contro la selezione ungherese. Cinque di loro furono vinti, quattro furono persi. Dopo arrivò la sconfitta con...
Moviola - 06 Gennaio 2018 alle 09:42

Epifania biancoceleste

Correva l'anno 1949.
Polisportiva S.S. Lazio - 05 Gennaio 2018 alle 10:05

Un anno di successi per la S.S. Lazio Paracadutismo

A pochi giorni dal 118° compleanno della S.S. Lazio 1900 la sezione di Paracadutismo chiude per il secondo anno consecutivo la stagione Agonistica con ottimi risultati. Grazie al rientro in gara di Lino Della Corte nel 2016 ai Campionati del Mondo di Speed Skydiving portando a casa due Record Italiani di Velocità, la Sezione di Paracadutismo è tornata a gareggiare a livello Nazionale dopo ben 7 anni. Il 2017 è partito molto bene con i primi Campionati Italiani di Speed Skydiving a Fano ad Aprile , purtroppo il titolo è sfuggito per un solo Km di differenza, La Lazio grazie a Giuseppe Tresoldi prestato dall’Esercito conquista la medaglia d’Argento mentre la Medaglia di Bronzo va all’infortunato Lino Della Corte, esordio di Massimo Fiorini (ex SS Lazio Sinapsi 2005, 2006,2008, 2009)...
Civis Romanus sum - 04 Gennaio 2018 alle 10:10

Il cannone del Gianicolo

L'uso di segnare il tempo con un colpo di cannone fu introdotto dal Pontefice Pio IX il 1° dicembre 1847 per avere un segnale unico dell'ora ufficiale, anziché il suono scoordinato delle campane delle chiese cittadine. La tradizione continuò anche con l'unità d'Italia. Il cannone sparò fino all'agosto 1903 dal suo primo posizionamento a Castel S. Angelo, da dove venne spostato sulle pendici di Monte Mario, per poi essere definitivamente trasferito sul Gianicolo, esattamente il 24 gennaio 1904. Nel periodo della 2^ Guerra Mondiale la tradizione fu interrotta per gli eventi bellici. Il 21 aprile 1959, in occasione del 2712° Anniversario della fondazione di Roma, il cannone riprese a segnare il "mezzogiorno" per i cittadini romani. Non si ha notizia del tipo di cannone...
Calcio d'angolo - 02 Gennaio 2018 alle 13:13

Errori che non si dimenticano

Nel 1976 nasceva il governo della non sfiducia con cui si dava inizio al triennio della solidarietà nazionale. Era un periodo in cui in Italia accadeva di tutto. Ad esempio, a me era capitato d'iniziare la prima elementare. Topolino dedicò le copertine alle sedici squadre di serie A. Ne sbagliò clamorosamente una. Quella dedicata alla Lazio che arrivò in edicola pochi giorni dopo una vittoria nel derby sancita da un gol bellissimo di Giordano. La Mondadori scelse un quanto meno inopportuno Lupetto come personaggio di riferimento dei bianco-celesti. Non contenta, gli mise in testa un orribile cappello giallo-rosso ponendolo all'improbabile guida di un Aquila. Per completare l'opera sovversiva, indicò il 1910 anziché il 1900 come anno di nascita della società. Topolino in...
Fuorigioco - 31 Dicembre 2017 alle 10:25

Buon 2018

L'anno moriva, assai dolcemente. Il sole di San Silvestro spandeva non so che tepor velato, mollissimo, aureo, quasi primaverile, nel ciel di Roma. Tutte le vie erano popolose come nelle domeniche di maggio. Su la Piazza Barberini, su la Piazza di Spagna una moltitudine di vetture passava in corsa traversando; e dalle due piazze il romorìo confuso e continuo, salendo alla Trinità de' Monti, alla via Sistina, giungeva fin nelle stanze del palazzo Zuccari, attenuato. Gabriele D'Anninzio - Il Piacere
Polisportiva S.S. Lazio - 30 Dicembre 2017 alle 11:46

Il 2017 della S.S. Lazio Calcio Gaelico

Il 2017 sarà ricordato dai membri del nostro club con grande soddisfazione ed orgoglio. Iniziato con la preparazione assieme ai ragazzi dell'Associazione San Pietro e Paolo, sempre molto presenti sia agli allenamenti che nelle amichevoli disputate, ad aprile ha visto i ragazzi disputare un buon torneo a Vienna. A maggio a Zurigo sia la compagine maschile che quella femminile raccolgono consensi molto favoreli degli addetti e del pubblico presente, ottenendo un buon piazzamento e mostrando bel gioco, ottimi segnali di quel che avverrà dopo la pausa estiva. Ad inizio settembre la Lazio si impone, infatti, nel triangolare tutto italiano di Stanghella contro Rovigo e Padova. La vittoria è preludio di un traguardo più grande e storico: a Maastricht, ai Pan Europei di ottobre, la squadra maschile si aggiudica...
Il regista - 29 Dicembre 2017 alle 14:54

Chissa' quale sara' stato il suo ultimo pensiero?

Che cos’è questo silenzio assordante, questa voragine nella frenesia, spezzato solo da singhiozzi, da flebili preghiere, da passi ordinati sull’asfalto alla maniera delle note di un Requiem, davanti alla Chiesa di Saint Mary? Che cosa sono tutti questi fiori, queste sciarpe, queste maglie ripiegate su se stesse, questi nastri colorati di claret&amber bagnati dalle lacrime e dalla pioggia sottile di Motherwell? Hanno un valore? hanno un senso? ti accompagneranno Phil? dove? ti serviranno? Questo pegno di ricordi, questa schiera di commozione aggrappata come edera ai cancelli del tuo stadio, riesci a vederla zio? Il Fir Park dove tutto era cominciato e dove tutto è finito. Esiste davvero una qualche specie di aldilà, un riverbero di luce da raggiungere indossando la maglia numero 10 degli...