Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

Calcio che passione - 01 Dicembre 2017 alle 20:56

Challinor sapra' lanciare anche il suo Flyde?

Quando il Wigan Athletic nel 2013 vinceva a sorpresa la FA Cup battendo il Manchester City 1-0 nei minuti di recupero, fra i Latics e il Flyde correvano sei campionati di differenza e oltre 100 scalini della piramide. Nel giro di quattro anni le distanze si sono molto accorciate tanto che oggi il Wigan, piombato in terza serie, sarà costretto a scendere in campo nella Coppa d'Inghilterra con un turno di anticipo rispetto ai club dei due tornei maggiori del paese, andando a far visita stasera ai “Coasters”, che tradotto starebbe principalmente per sottobicchieri, (sul genere di quei cartoncini dove si appoggia la pinta di birra) ma in questo caso il significato va addebitato alla vicinanza di Wesham con il mare e il suo posizionamento sul fiume Wyre. Il Flyde AFC è una di quelle squadre in frenetica ascesa...
Calcio d'angolo - 30 Novembre 2017 alle 18:56

L'anniversario delle Brigate Gialloblu' del Verona

Nate in un epoca di grandi sconvolgimenti della società italiana, nei cosiddetti anni di piombo, le Brigate Gialloblù con le loro canzoni e le loro bandiere sono riuscite ad aggregare intorno all'Hellas Verona, migliaia di giovani che sotto le insegne gialloblù, hanno trovato le motivazioni e la forza per crescere. Sul finire degli anni '60 esisteva un gruppo che si chiamava Club Fedelissimi 4. Dal Club Fedelissimi 4 alle Brigate Gialloblù il passo fu breve. Il battesimo porta la data del 30 novembre 1971 (oggi ricorre l’anniversario) sotto la dicitura di Brigate Gialloblù Verona Calcio Club. Nel '72 è confezionata la prima bandiera con la dicitura del gruppo. Nel 1976 lo striscione Brigate si vede appeso in una curva inglese è quella del Chelsea FC, sono gli anni...
Moviola - 28 Novembre 2017 alle 10:16

Leggende

Silvio Piola e Vittorio Pozzo. Leggende del calcio italiano.
Calcio che passione - 27 Novembre 2017 alle 13:34

Il clasico rioplatense: un derby lungo piu' di un secolo

Nel pomeriggio il Venezuela sconfigge per 4-0 il Perù, all'Argentina non resta che vincere contro l'Uruguay, nell'ultimo incontro del girone eliminatorio, per poter accedere alle semifinali della Copa America di futsal femminile. Ma l'impresa non è semplice, l'Uruguay gioca in casa e fin qui ha sempre disputato ottime partite, il suo ruolino di marcia è eloquente: due vittorie ed un pareggio. Quando le due formazioni scendono in campo nel Polideportivo de Las Piedras le gradinate sono stracolme di tifosi, molti dei quali sventolano una bandiera uruguayana. E' una bolgia. Ansia e passione. E' sempre così quando si gioca il clásico rioplatense. Uruguay e Argentina è una rivalità calcistica che inizia nella notte dei tempi: è il...
Il regista - 25 Novembre 2017 alle 10:09

L'archeologia applicata al calcio

Nella sua quarantennale carriera di archeologo Jason Wood ha viaggiato per mezzo mondo alla ricerca di resti romani nelle fortezze giordane e partecipato alla ricostruzione di regge reali in Nepal. Tuttavia il suo ultimo progetto, forse meno esotico, ha rapito le attenzioni di un intera città stimolando una collaborazione da grande evento. Si è trattato di scavare in mezzo a un boschetto di Bradford per riportare alla luce ciò che restava del vecchio stadio del Bradford Park Avenue. L’impianto, dopo la sua chiusura nel 1974, era stato abbandonato e lasciato alle erbacce. Il Bradford PA, fondato come compagine di rugby nel 1863, è un club con un passato abbastanza importante nonostante navighi in categorie sotto l’asticella del professionismo e ovviamente sotto l’ombra dei loro concittadini...
Bravo chi legge - 23 Novembre 2017 alle 09:39

Libri sul tifo, sulla musica e sulle cosiddette sottoculture

Nato a Slough, John King è, senza dubbio, uno dei maggiori scrittori underground. Ha trattato nelle sue opere spesso delle cosiddette sottoculture e con il suo linguaggio stradaiolo e diretto si è fatto apprezzare molto dai suoi appassionati lettori. È noto che è tifosissimo del Chelsea FC e non a caso il suo esordio letterario è con “Fedeli alla tribù” che narra le vicende di alcuni hooligans del Chelsea FC seguito da ”Headhunters” titolo che riprende il nome di una delle tifoserie più temute e famigerate che seguivano le sorti dei Blues di Londra. La trilogia che parla di calcio invece si conclude con fuori casa o “England away” titolo originario del romanzo e anche in questo caso mette in evidenza le...
Polisportiva S.S. Lazio - 21 Novembre 2017 alle 08:20

Torna in campo la S.S. Lazio Calcio Gaelico

In una splendida giornata autunnale dalle tinta biancocelesti, è tornata in campo la S.S. Lazio Calcio Gaelico. Il Sole riscaldava il Tre Fontane mentre entravano in campo i ragazzi della società sportiva più grande del mondo ed un'ospite di lusso, la squadra irlandese del Bar Council.  Un test veramente importante per la Lazio, che ha affrontato al meglio una squadra sicuramente di categoria superiore. Sotto gli occhi del presidentissimo Antonio Buccioni e di una tribuna piena di sostenitori di entrambe le compagini, i giocatori hanno dato spettacolo facendo innamorare anche i neofiti accorsi per l'occasione. Alla fine è, come da pronostico, la squadra irlandese a vincere, ma i Laziali hanno dimostrato una crescita costante da quella prima amichevole contro il Castlederg. Ricordiamo,...
Polisportiva S.S. Lazio - 20 Novembre 2017 alle 12:53

Luglio 1950

I tanti successi biancocelesti!
Il regista - 17 Novembre 2017 alle 17:54

Canzoni da stadio

In questi giorni si è parlato molto del “Remebrace Day” giorno in cui vengono ricordate le vittime delle guerre soprattutto dei paesi britannici, come già detto sulle pagine di sodalizio molte tifoserie si sono attivate per ricordarlo al meglio e i poppie sono stati mostrati dalle gradinate insieme allo slogan: “Least we forget”. Anni fa i tifosi dei Rangers Glasgow ricordarono allo stesso modo i caduti ma con una piccola variazione lo slogan usato fu: “All gave some some gave all” una canzone che viene da molto lontano infatti è stata partorita negli Stati Uniti d’America dal cantante country Billy Ray Cyrus che nel ‘92 pubblicò l’album d’esordio dal titolo: “Some gave all” che fu un successo di vendita e di...
Il regista - 16 Novembre 2017 alle 08:40

Le maglie, quelle belle

Le maglie, quelle belle. Negli ultimi mesi la ditta Nike, che cura l'abbigliamento tecnico per l'Inghilterra, aveva ventilato l'ipotesi di ripescare, riformulandolo, il modello della mitica Admiral dei mondiali 1982 ma poi l'idea è declinata nella realizzazione di una semplice, similare, pre-match shirt. Peccato, perchè personalmente credo che quella divisa sia stata una delle più affascinanti presentate nel corso del tempo dalla nazionale inglese. Era l'Inghilterra allenata da Ron Greenwood, un discreto mestierante ricordatissimo soprattutto nella zona di Upton Park, in cui figuravano la flemma di Peter Shilton, la grinta di Terry Butcher, il brio di Paul Mariner, l'estro di "Robbo Robson", l'eleganza di Trevor Francis e la scorza del baffuto capitano Micky Mills. Un...