Attenzione!Il tuo browser non rispetta gli standard richiesti da www.sodaliziolazio.com.

È neccessario aggiornare il browser.

Polisportiva S.S. Lazio - 07 Maggio 2018 alle 16:51

La Lazio Calcio Femminile 1969 vince la Coppa Italia

Avevamo, precedentemente, scritto che con la vittoria del campionato è stata una stagione da incorniciare ma se fosse arrivata anche la Coppa Italia sarebbe stata un’apoteosi e le nostre ragazze non ci hanno deluso! Una partita equilibrata, come ce lo aspettavamo, sul rettangolo verde c’erano infatti, le due migliori compagini della categoria, ed il risultato si riesce a sbloccare solo allo scadere del primo tempo, con una rasoiata che taglia le gambe al Frascati grazie alla nostra Di Paolo. Si va negli spogliatoi col risultato di 1-0 per la Lazio, che nel secondo tempo difende a denti stretti il vantaggio  senza chiudersi a catenaccio, ma senza riuscire a imporre il suo solito gioco. Sia sul campo che sugli spalti l’aria è piuttosto nervosa per timore che possa finire come lo scorso anno...
Calcio d'angolo - 07 Maggio 2018 alle 12:16

La bella iniziativa dei tifosi del Como.

Quando passi mesi in una stanza di un reparto di oncologia pediatrica ti crolla il  mondo addosso, ma se hai la fortuna di avere dei medici e delle infermiere eccellenti e un mondo fuori composto da amici di curve di tutta Italia, allora e' un po' più facile superare le difficolta'. Ho imparato che far felice una persona che soffre e' come vincere uno scudetto....e contribuire alla sua guarigione e' come vincere la coppa del mondo. Sabato 5 maggio il gruppo Pesi Massimi  Como di cui sono presidente ha organizzato un evento per poter far trascorre un giorno diverso a sette bimbi/ragazzi e ai loro famigliari. Abbiamo noleggiato un idrovolante, duemotoscafi e due Ferrari e portati a far visitare il nostro bellissimo lago. Non potete immaginare quanto sono belli gli occhi illuminati di un bimbo che...
Calcio che passione - 27 Aprile 2018 alle 07:03

Oggi allo Stark's Park stanno tornando a cantare

Fu una sensazione, non una certezza. Fu un illusione, ma si un abbaglio, jaeger-lecoultre reverso replica watches può capitare quando non sei abituato a certi palcoscenici e la storia ti corre accanto senza rendertene conto se non in un secondo momento scollato dal quel presente. Eppure il tabellone dell’Olympiastadion di Monaco di Baviera aveva lettere grandi, luminose, e recitava chiaramente un risultato: Bayern Munchen 0- Raith Rovers 1, rete di Danny Lennon al 43esimo del primo tempo. Tutto vero, ma anche tutto passeggero, vacillante; il Bayern di Klinsamnn, Babbel e Papin, ribaltò il risultato superando il turno dopo aver già messo le cose in chiaro nella partita d’andata. Francamente ho sempre replica hublot all black watches pensato che chi si innamora del calcio lo fa...
Polisportiva S.S. Lazio - 26 Aprile 2018 alle 08:01

Frammenti di storia

Una targa di una delle sezioni più gloriose ed antiche della nostra Polisportiva. La grande Storia della S.S. Lazio 1900.
Cronache anglosassoni - 25 Aprile 2018 alle 06:51

"Arsenal" Wenger

E' il 20 aprile 2018, dalle parti del Nord di Londra sta per andare in scena una delle consuete conferenze stampa prima del, solito, weekend di football. In casa Arsenal, però, si respira un'aria strana da giorni. Molti tabloid sportivi lanciano come una sorta di “premonizione” dove, quel venerdì 20 aprile, ci sarà una comunicazione, oserei dire, STORICA. Ebbene, venerdì scorso, il mondo del calcio si fermato per un momento, come se stesse assistendo ad un evento soprannaturale. Lo storico allenatore dell'Arsenal, Arsenè Wenger, al termine della stagione 2017/2018 lascerà la panchina dei Gunners dopo 22 anni come manager del club londinese. Su queste righe che scriverò non riporterò più di tanto le gesta di Arsenè come allenatore...
Tribuna Tevere il Sodalizio - 23 Aprile 2018 alle 21:19

Marco Gentile RIP

MARCO, IN MOLTI CI HAI PRESO ALLA  SPROVVISTA,E SAI CHE SIAMO ESSERE UNITI PUR NON VEDENDOCI TALVOLTA ANCHE PER DIVERSO TEMPO.ALL’ETA TUA  E’ PASSATA  SOLTANTO LA VIA DI MEZZO,E CI HAI LASCIATO, SENZA FORSE, UN PO’ TROPPO PRESTO,IL CASTELLO, COME LO CHIAMIAMO NOI ROMANI SENZA VOI SULLA VIA, TE, MIMMO, E IL “GRANDE GIOVANNI”. NON ERA DA TEMPO  PIU’ LO STESSO. CON GLI AMICI DELL’ AQUILA MA ANCHE DELLA LUPA, OLTRE AVER SANCITO TRA RISATE E PIATTI NOSTRANI GEMELLAGGI ANCORA BEN SALDI COME PER ESEMPIO CON GLI AMICI DI MILANO. GRAZIE ANCORA DEI TUOI TRATTAMENTI IN PRIMIS PER NOI CHE SCHERZANDO TI DICEVAMO FAI PAGARE DI PIU’ I TURISTICHE STO PANORAMA SOTTO L’OMBRA DELL’ANGELO, L’ARIA DE RIONE, QUEI PRATI DE CASTELLO, CO ER FIUME DE NOANTRI E...
Moviola - 23 Aprile 2018 alle 09:04

Il piu' grande di tutti

Ottobre del 1937, Silvio Piola ripassa gli schemi di Viola, allenatore biancoceleste. La Lazio deve affrontare l'altra squadra cittadina e niente deve essere tralasciato. Classe e umiltà! La grande Storia della S.S. Lazio 1900
Polisportiva S.S. Lazio - 22 Aprile 2018 alle 09:24

Una storica vittoria per le Ladies del Calcio Gaelico biancoceleste

Nel giorno del suo 2771° Anniversario, Roma ospita una rassegna internazionale di prestigio. Si è svolta, infatti, dalle 8:30 alle 18 di Sabato 21 Aprile la prima tappa del Campionato Centro-Est Europeo di Calcio Gaelico. La Lazio, orgogliosamente, è stata l'organizzatrice dell'evento ed ha portato in campo sia la squadra maschile sia la squadra femminile. Le avversarie erano tra le altre Padova, Monaco, Berlino, Vienna e Varsavia. Gli incontri, disputatisi al Tre Fontane, hanno deliziato il pubblico durante tutta la splendida giornata romana. Veniamo alla Lazio. I ragazzi hanno disputato un buon torneo, nonostante le due sconfitte nel girone e la conseguente eliminazione dalla corsa alla finale. Il girone, vedeva i biancocelesti affrontare le due più forti: Vienna e Varsavia, che per la cronaca sono...
Moviola - 21 Aprile 2018 alle 09:21

Correva l'anno 1933

Dopo una parita combattuta la S.S. Lazio aveva la meglio su un coriaceo Padova. La grande Storia della S.S. Lazio 1900
Tribuna Tevere il Sodalizio - 19 Aprile 2018 alle 08:06

Lo porti " uno striscione" a Firenze

Trasferta di Firenze, negli anni passati era considerata la più facile, scrivo degli anni settanta /ottanta dove la " geografia" del calcio ti insegnava che era la trasferta più vicina dalla nostra Urbe. E questa trasferta ogni Laziale ha sempre partecipato, negli anni della nostra "giovinezza" ci dava anche un po' fastidio , perché si presentavano tanti tifosi che poi non ritrovavamo in trasferte lontane... ma era la "voglia" giovanile di dimostrare tutto , come credo succede nel pensiero oggi ai tifosi laziali giovani. Eppure in quel di Firenze , storicamente la tifoseria Laziale ha espresso sempre la sua "follia"nel portare gli striscioni ...e scrivo per la mia generazione, dall'inizio anno 74/75 con la stoffa blu con la scritta ultras , o in una domenica di...